Lapo Elkann arrestato e rilasciato: finto sequestro per avere soldi

Lapo Elkann
Lapo Elkann (©Getty Images)

Lapo Elkann si regala un’altra notte di follia e, dopo essere stato tratto in arresto, è stato rilasciato dalla polizia di New York per aver simulato un sequestro dopo due giorni di divertimento con una escort a base di alcol e droga. Come riporta l’agenzia Ansa a darne notizia sono diverse testate Usa, citando fonti di polizia,

Il rampollo di casa Fiat avrebbe simulato un sequestro per chiedere alla famiglia 10mila dollari, dopo aver speso tutto con una escort a Manhattan, dopo due giorni di bagordi. Secondo quanto riportato dalle testate americane New York Daily News, Daily Beast e Hollywwod reporter, Lapo Elkann sarebbe approdato a New York giovedì scorso per la festa del Thanksgiving, contattando una escort di 29 anni (una donna transgender, secondo il New York Daily News) con cui avrebbe trascorso 48 ore di eccessi fra alcol, marijuana e cocaina.

Ad un certo punto Lapo avrebbe finito i soldi e simulato il suo sequestro con i familiari, chiedendo una somma di 10mila dollari. Ma i membri della famiglia hanno avvisato subito la polizia che ha organizzato la finta consegna del denaro fermando la coppia. Gli inquirenti hanno chiuso il caso per il suo accompagnatore, ma il 39enne imprenditore dovrà rispondere davanti a una corte per l’accusa di falsa denuncia. Ancora una volta Lapo Elkann fa parlare di sè per le sue notti brave: nel 2014 un cameriere milanese, con cui trascorse una notte tra droga e autoerotismo, lo ricattò minacciando di diffondere un filmato compromettente.