FIM Gala Ceremony: i campioni del mondo 2016 premiati al Tempodrom

photo FIM
photo FIM

Il Gala FIM tenutosi al Tempodrom di Berlino ha chiamato in scena oltre 34 campioni iridati del 2016, 11 squadre, sette leggende FIM e tre vincitori speciali. L’attenzione principale è stata rivolta al campione del mondo di MotoGP Marc Marquez della Repsol Honda, vincitore del quinto titolo in carriera.

I principali protagonisti del Motomondiale hanno calamitato l’attenzione mondiale delle due ruote, ma un ruolo da protagonista è stato recitato anche da Jonathan Rea, primo pilota a vincere due titoli consecutivi nel WorldSBK nel nuovo millennio. Ma il re della serata è stato Marc Marquez, un fuoriclasse che si avvia a spalancare le porte della leggenda.

“Nel 2015 ho fatto qualche errore – ha detto il fenomeno di Cervera -. Ho imparato da questi anche a gestire i problemi che mi hanno accompagnato. Sono circondato da grandi persone e da una grande scuderia e grazie a loro ho vinto anche in una stagione che non era delle migliori. Ora c’è il precampionato 2017, abbiamo ancora tanto da fare e le sensazioni sono buone”.

Il vicerè della Cerimonia FIM Gala era Johann Zarco, vincitore degli ultimi due titoli di Moto2, il pilota francese più importante di tutti i tempi, in procinto di esordire nel 2017 in MotoGP: “Riconfermarsi come campione è sempre una cosa difficile”, ha dichiarato il corridore di Cannes. “Sono molto motivato per la mia avventura in MotoGP™, i test sono andati bene”.

Importante la vittoria di Brad Binder che sposta l’ago della bilancia geografica verso il continente africano: “Una stagione impressionate, memorabile per me e per il mio paese – ha commentato il pilota KTM di Potchefstroom -. La vittoria a Jerez ha segnato una svolta e per l’anno prossimo ho grande fiducia nella mia avventura in Moto2”.

Ad orchestrare la serata Vito Ippollito, presidente della FIM: “E’ stato un grande onore poter svolgere la settima edizione della Cerimonia di Gala FIM nella splendida città di Berlino. Per la prima volta questo evento ha avuto luogo in Germania. Il Tempodrom è un luogo splendido, molte persone hanno goduto dell’occasione. Vorrei ringraziare i piloti, i team e tutta la famiglia motorsport per sostenere questo gala. Abbiamo dimostrato al mondo ancora una volta lo spirito di magnifica coesione della comunità moto”.