F1 Abu Dhabi, battaglia finale tra Hamilton e Rosberg

Nico Rosberg e Lewis Hamilton
Nico Rosberg e Lewis Hamilton (©Getty Images)

Il Mondiale 2016 di Formula 1 arriva al capolinea con il GP di Abu Dhabi, dove sarà assegnato il titolo iridato conteso tra Nico Rosberg e Lewis Hamilton. Il tedesco vanta 12 punti di vantaggio sul campione in carica, che dovrà sperare in una sua vittoria e in un piazzamento giù dal podio del compagno di scuderia per aggiudicarsi il Mondiale.

Abu Dhabi darà il verdetto finale ad una stagione ancora una volta dominata dalle Mercedes, dove sorprese e colpi di scena si sono registrati quasi sempre alle spalle delle Frecce d’Argento, su ogni circuito protagoniste di una gara a parte. Il destino è nelle mani di Rosberg che può amministrare un vantaggio di 12 punti, consentendogli di diventare campione anche accontentandosi di un piazzamento in zona podio nel caso vincesse Hamilton.

Ma Nico non vuole accontentarsi, sa di avere la miglior monoposto del campionato, Abu Dhabi è un circuito favorevole e non sono previste sorprese dal meteo. In altre parole il sogno del titolo iridato è a un passo, solo un imprevisto può rovinargli la festa: “Farò di tutto per chiudere la stagione con una vittoria… Ho grandi ricordi, qui ho vinto l’anno scorso ed è un circuito dove in passato sono sempre stato veloce, quindi ho tutte le ragioni per sentirmi sicuro. Sarà una grande battaglia e i tifosi potranno chiudere la stagione con un grande spettacolo”.

Sull’altra sponda Lewis Hamilton, reduce da tre vittorie consecutive, sa che vincere un’altra gara potrebbe non bastare. L’obiettivo è mettere i piedi sul gradino più alto del podio, il resto è nelle mani del destino: “In quattro anni ho vinto 31 volte, è pazzesco e sono grato per quanto ricevuto da questa squadra. Non importa come finirà questo fine settimana, ma non si sa mai cosa può succedere – ha detto il pilota inglese -. Mi avvicino a questa gara come faccio sempre, voglio vincere e farò di tutto per chiudere questa stagione alla grande”.