SBK, Chaz Davies: “Colmato il gap da Kawasaki”

Chaz Davies
Chaz Davies (©Getty Images)

Chaz Davies ha chiuso la sua quinta stagione nel Mondiale SBK al terzo posto, alle spalle del riconfermato campione Jonathan Rea e a due sole distanza da Tom Sykes, entrambi su Kawasaki. Ma per il britannico del team Aruba.it Racing-Ducati SBK, vincitore di ben 11 gare e sei podi, la stagione si chiude con ottime speranze per il 2017.

La seconda parte di stagione e il recente test sul circuito di Aragon hanno ribadito l’approssimarsi della Ducati alla Kawasaki e il prossimo anno potrebbe essere quello dell’assalto al titolo: ” Direi che ora abbiamo colmato il divario – ha ammesso Chaz in un’intervista a Crash.net -. Questa è la mia terza stagione con la Panigale e direi che nel primo anno eravamo un passo indietro, l’anno scorso abbiamo chiuso il gap e per l’inizio di quest’anno siamo stati molto vicini. Non siamo stati abbastanza alla pari, all’inizio della stagione, ma ora siamo abbastanza vicini”.

Un sogno chiamato MotoGP

Dopo la pausa estiva i tecnici di Borgo Panigale sono riusciti ad apportare le giuste modifiche alla moto, cucendola su misura per lo stile di guida di Chaz Davies, grazie anche a nuovi scarichi che gli hanno permesso di mettersi in scia alle Kawasaki, ma anche alla solidità di un gruppo di lavoro immutato negli ultimi anni. Il 29enne di Knighton, però, non dimentica che tra gli obiettivi non c’è solo la vittoria del titolo iridato in SBK, ma anche il sogno di poter un giorno salire su una MotoGP.

“Ne abbiamo parlato per un bel po’, ma è una cosa così difficile da organizzare. E’ difficile inserire un test in MotoGP con il WorldBK in corso, quando noi abbiamo le prove condivise devo concentrarmi sul lavoro che devo fare sulla Superbike – ha spiegato Davies -. Io non voglio solo provare una MotoGP per un giro. Se ho intenzione di fare un test, per darmi una buona opportunità, ho bisogno di fare almeno un test di due giorni dedicato esclusivamente a capire se posso trovare il giusto feeling. E’ la vecchia storia che bisogno andare in MotoGP nel modo giusto”.

L’età potrebbe forse essere l’unico ostacolo al salto nella classe regina, ma i sogni possono diventare realtà se inseguiti con costanza e passione. Nel 2007 ha partecipato ad alcuni Gran Premi in MotoGP in sella alla Ducati del team Pramac d’Antin, senza però piazzarsi in zona punti. Ma di tempo ne è passato e ora Chaz Davies è un pilota navigato che potrebbe sorprendere anche nella Top Class. Bisogna procedere step by step e il prossimo obiettivo è vincere il WorldSBK. Poi si vedrà.

L.C.