Ferrari F1, Arrivabene: “Rapporto fantastico con Vettel”

Maurizio Arrivabene e Sebastian Vettel
Maurizio Arrivabene e Sebastian Vettel (©Getty Images)

La stagione altalenante della Scuderia Ferrari ha seminato voci di discordia tra Maurizio Arrrivabene e Sebastian Vettel, ma il team principal respinge le accuse e ribadisce di avere “un rapporto fantastico” con il campione tedesco e di non avere nulla in contrario con il comportamento del tedesco.

Nelle ultime gare Vettel si è dimostrato piuttosto nervoso e apparentemente frustrato per la mancanza di risultati, basti pensare che l’ultimo podio risale allo scorso settembre a Monza, per rimembrare una vittoria bisogna retrocedere fino al GP di Singapore 2015. Difficile dover chiudere un Mondiale di Formula 1 senza trionfi per il quattro volte campione iridato, ma questo non basta per mettere a rischio i rapporti con il team e a pensare già di approdare verso altri lidi.

Seb Vettel tedesco ‘caliente’

Il messaggio radio rivolto a Charlie Whiting durante la tappa messicana ha fatto presagire un terremoto in casa Ferrari, ma Maurizio Arrivabene fa scudo intorno alla sua squadra e al rapporto con Vettel: “Non ho nessun problema con Sebastian. Voglio dire, come ho detto molte, molte volte, Sebastian è molto emotivo. A volte sembra più un latino che un tedesco – ha detto il boss del Cavallino a ESPN -. Credo che Christian [Horner, ndr] possa confermare ciò che dico. E’ molto passionale, soprattutto quando sta guidando ed è in corso una battaglia. Non è una questione di frustrazione. A volte si può essere infelice, come siamo infelici quando le nostre aspettative sono diverse. Ma è un ragazzo che sta spingendo come un diavolo”.

In Messico Seb ha forse raggiunto il limite del moralmente lecito di cotanta passione, ma “quando l’adrenalina sta andando a mille, o sta scegliendo una parola di più di quanto ci si aspetta, il mio ruolo, come in Messico, è anche quello di chiamarlo e di invitarlo a concentrarsi su quello che sta facendo – ha aggiunto Arrivabene -. Ho parlato ogni giorno con Sebastian, e non solo dopo la gara messicana. Qualcuno forse pensa che ci siano tensioni o cose del genere. No, siamo onesti l’uno con l’altro… e se mi chiedete se siamo sempre d’accordo, come tutti gli esseri umani, a volte sì, a volte no”. E chiosa: “Abbiamo un rapporto fantastico”.

L.C.