Test Valencia, Valentino Rossi: “Moto danneggiata, nuovo telaio ok”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

La Yamaha chiude al comando la prima giornata di test MotoGP 2016 sul circuito di Valencia. Maverick Vinales segna subito il miglior crono dimostrando di aver trovato già un buon feeling con la M1, Valentino Rossi è secondo con un lieve distacco di 20 millesimi.

Il team Movistar Yamaha comincia alla grande la nuova avventura seppur resti ancora molto lavoro da fare. Il Dottore ha subito dettato il ritmo nelle fasi iniziali, prima di versi soffiare il primato nelle fasi finali della giornata per soli 20 millesimi. Al suo 32° giro ha riportato una caduta senza conseguenze, anche se la YZR-M1 ha riportato danni che hanno rallentato la tabella di lavoro. Al termine del martedì ha messo a segno 47 giri piazzandosi al secondo posto.

“E’ stata una giornata positiva, perché il tempo sul giro non era così male, ma l’ho fatto con la vecchia moto. Con il nuovo telaio la prima sensazione era OK, ma dopo purtroppo sono caduto perché ho messo il disco pneumatico sulla parte anteriore, che sul lato destro non dà abbastanza presa per la nostra moto – ha dichiarato Valentino Rossi -. Ho danneggiato la moto e non ho avuto abbastanza tempo per provare di nuovo, così ora i ragazzi stanno lavorando e proverò il nuovo telaio un’altra volta domani”.

Box Yamaha, buona la prima!

Ai box Yamaha c’è entusiasmo dopo il miglior crono di Maverick Vinales che, in una giornata in cui avrebbe dovuto solo pendere confidenza con la moto, ha messo tutti in riga e rispettato le buone sensazioni sul suo conto. Il 21enne pilota spagnolo ha completato 61 giri, rivelandosi tra i più prolifici nella prima giornata di test IRTA a Valencia, ma il suo crono lascia ben sperare per il futuro.

“Oggi è stata un’occasione importante e un inizio promettente per il primo test MotoGP IRTA pre-campionato – ha ammesso Massimo Meregalli -. Maverick ha fatto i suoi primi chilometri con la Yamaha e, proprio come ci aspettavamo, ha preso confidenza con la moto molto bene. Valentino era molto veloce questa mattina sulla moto 2016. E’ stato un peccato che sia caduto con la moto con il telaio 2017 e ha perso un po’ di tempo, perché il danno è stato abbastanza consistente, ma la cosa principale è che Vale è OK. Nel complesso siamo soddisfatti di come è iniziato il test e dei nostri progressi finora raggiunti”.