MotoGP Valencia, Valentino Rossi: “Mi aspettavo di più dal motore”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi ha chiuso al 2° posto il primo giorno di test MotoGP a Valencia. Il Dottore ha ottenuto il suo miglior tempo con la moto del 2016.

Con la Yamaha versione 2017 ha rimediato una caduta mentre stava provando a prenderci confidenza e capirla meglio. Dunque una parte del lavoro è stata rinviata a domani, ultimo giorno di prove a Valencia. Con la M1 “vecchia” comunque il nove volte campione del mondo è  andato forte, sia sul giro singolo che sul ritmo. Meglio di lui, seppur di soli 20 millesimi, il nuovo compagno Maverick Vinales. Mentre dietro c’è Jorge Lorenzo, ex teammate e oggi in Ducati.

MotoGP Test Valencia: parla Valentino Rossi

Valentino Rossi al termine della giornata odierna si è concesso ai microfoni di Sky Sport per commentare il test odierno. Queste le sue dichiarazioni: “E’ stata una giornata produttiva, abbiamo provato le cose nuove. Abbiamo cominciato con la moto standard e il tempo fatto stamattina è stato piuttosto buono”.

Poi il pilota Yamaha va nel dettaglio parlando delle sensazioni avute con nuovo motore e telaio: “Era la prima evoluzione del motore nuovo, ma mi aspettavo un po’ di più. Bisogna lavorare. Poi abbiamo provato il telaio, il primo feeling era positivo, però poi sono caduto e quindi non abbiamo più potuto testarlo. Quel lavoro è rimasto a metà e lo rifarò domani. Il telaio è un po’ diverso e bisogna fare un po di chilometri”.

A Valentino Rossi è stato chiesto anche di Maverick Vinales, oggi uomo-copertina del test di Valencia: “E’ andato subito molto forte. Si è trovato bene con la moto. Non ce l’ho fatta a parlaci, ma è stato bravo. Ha avuto buon feeling dall’inizio ed è stato subito competitivo”. Vedremo se anche domani lo spagnolo sarà davanti oppure se il Dottore ristabilirà le gerarchie.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)