MotoGP Valencia, Marc Marquez: “Potevo battere Lorenzo con due giri in più”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez ha chiuso il campionato MotoGP 2016, da lui vinto, con un buon secondo posto. Non è riuscito a battere Jorge Lorenzo, ma ha fatto una grande gara.

La partenza negativa, probabilmente, gli ha impedito di poter stare con il connazionale fino alla fine. E’ partito male, venendo superato da Andrea Iannone e Valentino Rossi. E’ restato dietro per un po’ ai due, perdendo contatto dal leader della corsa. Una volta superati, ha tentato di rimontare e ha recuperato parecchi secondi. Però non è bastato. Forse con due giri in più ce l’avrebbe fatta.

Marc Marquez commenta il Valencia GP

Al termine della gara Marc Marquez è stato interpellato da Sky Sport per commentare quanto avvenuto in pista oggi a Valencia. Questa la sua analisi: “In partenza ho avuto un problema con la frizione e ho perso posizioni. Poi non è stato facile superare gli altri, perché in accelerazione perdevo un po’. Però sono riuscito ad avvicinarmi ed attaccare. Ci fossero stati due giri in più forse avrei vinto”.

Non mancano i complimenti a Jorge Lorenzo e la soddisfazione per il risultato ottenuto: “Ha fatto una gara incredibile, è stato veloce per tutto il fine settimana. Ma sono contento del podio conquistato, perché così ho potuto chiudere il campionato con un acuto ed è importante”. Infatti lui ci teneva molto a riscattare le due cadute di Phillip Island e Sepang, missione compiuta.

Per Marquez un Mondiale MotoGP 2016 di grande felicità, visto che il titolo è stato suo dopo il difficile 2015. Terzo nella classe regina e quinto complessivo nel Motomondiale. E proprio a fine gara a Valencia ci ha tenuto a ricordare di aver vinto cinque titoli. Ha esibito la manita e ne è stata realizzata una gigante in suo onore. Adesso il suo pensiero andrà subito ai test di martedì e mercoledì, sempre a Valencia.

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)