MotoGP Valencia, Jorge Lorenzo pole-man: “Potevo fare meglio”

Jorge Lorenzo a Valencia
Jorge Lorenzo a Valencia (©Getty Images)

Jorge Lorenzo firma un formidabile 1’29″401 nella Q2 del Gran Premio di Valencia e si aggiudica la pole position sul circuito Ricardo Tormo. Il maiorchino aveva promesso una buona prestazione per la sua ultima gara in sella alla Yamaha e non sta tradendo le aspettative.

Su una pista favorevole e che conosce a memoria, con un T4 che si rivela il punto di forza, Jorge Lorenzo si prende la pole in una gara che potrebbe dominare come un “martillo“. Finalmente un week-end senza pioggia in cui poter dimostrare di non aver perso smalto e di poter fare la voce grossa anche nel 2017 in sella alla Ducati DesmosediciGP. “Quando c’è molta pressione sembra che riesco a dare il meglio di me, come l’anno scorso dove ho fatto la gara della mia vita – ha spiegato il pilota spagnolo a Sky Sport -. Un anno dopo il mio giro non è stato tanto perfetto, anche se sono orgoglioso dei miei tre tempi  negli ultimi due ho sbagliato nella prima curva, potevo essere più forte”.

Dopo una stagione difficile Jorge vuole chiudere in bellezza a Valencia e lasciare un bel ricordo di sè: “C’è motivazione per voler finire nel miglior dei modi la mia avventura con Yamaha, queste gomme Michelin si scaldano velocemente e quando c’è grip posso guidare come voglio e arrivare al mio massimo potenziale”. Tra poche ore sarà il momento dell’addio e tra le persone più care da cui dovrà allontanarsi c’è il suo capotecnico Ramon Forcada: “E’ un tecnico che conosce bene le sospensioni, purtroppo le storie finiscono – ha concluso Jorge Lorenzo -. Speriamo di fare una bella gara e di battere Marquez che è in un perfetto stato di forma”.