Luca Marini
Luca Marini (©Getty Images)

I piloti del team Forward Racing, Luca Marini e Lorenzo Baldassarri, hanno chiuso le qualifiche del GP di Valencia rispettivamente in 18esima e 23esima posizione, al termine di una sessione molto serrata con i primi venti piloti racchiusi in un secondo.

Qualifiche in agrodolce per il team di Giovanni Cuzari, con Lory Baldassarri non è riuscito a trovare il set-up ideale per la sua moto e domani sarà costretto a dar vita ad una rimonta per occupare le posizioni di vertice, mentre Luca Marini si piazza tra Vierge e Oliveira, diretti avversari per il titolo di Rookie of the year.

“Giornata difficile, queste qualifiche non sono andate come speravamo. Continuo ad avere problemi a centro curva e in uscita. All’inizio, quando sono entrato, ho trovato traffico e non ho potuto girare come volevo. Sono uscito con la gomma nuova ma non sono riuscito a sfruttare i tre giri buoni, per degli errorini che ho commesso al T4 – ha detto Lorenzo Baldassarri -. Ci aspetta un gran lavoro tra stasera e domani mattina per mettere a posto la moto ed arrivare pronti per la rimonta domani”.

“Le qualifiche non sono andate male, abbiamo centrato il tempo che ci eravamo prefissati ma speravo di partire un po’ piú avanti – ha confessato Luca Marini -. Il livello è davvero molto alto quest’anno, i distacchi sono ridottissimi a Valencia quindi anche per domani in gara sará molto dura. Sono riuscito comunque a partire tra Vierge e Oliveira, i miei avversari diretti per la Rookie, domani ce la possiamo giocare. Ora cerchiamo ancora di migliorare la moto e puntiamo a divertirci in gara e a far divertire i ragazzi del box”.