Max Biaggi: “Positivo se Marquez vince più di Rossi”

Max Biaggi
Max Biaggi (foto Twitter)

Max Biaggi ieri ha annunciato che sarà ambasciatore Mahindra e Team Principal per CIV e CEV 2017. Una nuova avventura per lui, che punterà al Motomondiale per il 2018.

Dopo il ritiro dalla Superbike e dalle corse nel 2012, ha passato gli anni a fare da collaudatore Aprilia e da commentatore tecnico SportMediaset. Però ora vuole cimentarsi in qualcosa di nuovo e l’anno prossimo lo vedremo in una veste diversa. Chissà se riuscirà ad avere successo pure stavolta. Glielo auguriamo. Il progetto Mahindra è molto ambizioso.

Max Marquez elogia Lorenzo e Marquez

Max Biaggi è stato interpellato da Marca.com per parlare di MotoGP. Innanzitutto gli è stato chiesto di Jorge Lorenzo, suo amico, e del passaggio in Ducati. Questo il suo pensiero: “Sinceramente credo che possa lottare per il titolo. Il primo obiettivo sarà vincere le gare, magari già la prima in Qatar. Per il titolo non so, dipende anche dalla competitività di Honda e Yamaha. Sarà un grande salto, credo che Jorge andrà bene in Ducati. Lui è sicuro che può lottare per vincere”.

Il 45enne romano viene pure interpellato sul famoso ‘biscotto spagnolo’ che nel finale del campionato MotoGP 2016 avrebbe visto Valentino Rossi come vittima. In merito afferma: “Alla fine ci si ricorda di chi ha vinto il campionato. Ci sono state molte polemiche, ma ti ricordi del vincitore, che è stato il più costante dopo 18 gare.  Penso che alla fine vinca il buon senso”.

Max Biaggi parla anche di Marc Marquez, spendendo elogi per il tre volte campione del mondo MotoGP: “Marquez può andare lontano. Ha il potenziale per ottenere più vittorie di Agostini. Mi piace Marquez come pilota. E’ diverso da Jorge. Ma mi piace, è sempre motivato. Arrivare a 15 titoli, non lo so. Ma è l’unico che può fare la differenza, perché a quell’età può ottenere molto. Rossi ne ha nove. Forse lui può vincerne di più. Sarebbe bene, perché è qualcosa di nuovo. Come quando ha vinto il titolo da rookie o io la prima gara nella classe regina”.

E infine l’ex pilota ha parlato bene pure di Maverick Vinales, futuro compagno di Valentino Rossi in Yamaha: “Mi piace. Lo vedo più vicino a Marquez come mentalità. Se cresce bene con la Yamaha, può essere un buon candidato. Può essere una sorpresa nel 2017”.