Lin Jarvis: “Firmare per Ducati ha distratto Lorenzo”

Lin Jarvis
Lin Jarvis (©Getty Images)

Con il Gran Premio di Valencia si chiude l’era di Jorge Lorenzo in Yamaha. Un ciclo durato ben nove anni e che ha portato titoli sia per il pilota che per il team.

Il maiorchino, tre volte campione del mondo MotoGP con la casa di Iwata, ha deciso di sposare la causa Ducati. Una grande sfida per lui, considerando che nessuno oltre a Casey Stoner è riuscito a vincere il titolo con la casa di Borgo Panigale. Uno stimolo in più per riuscire un’impresa che neanche Valentino Rossi è riuscito a compiere, anche se il Dottore si trovava con condizioni e moto completamente diverse.

Lin Jarvis punge Jorge Lorenzo

Lin Jarvis, managing director Yamaha, ritiene che il fatto di aver firmato con largo anticipo per la Ducati possa aver influito sulla stagione altalenante dell’ex campione del mondo. Queste le sue parole riprese da Marca: “Per vincere a questo livello c’è bisogno di essere completamente concentrato. Il fatto che Jorge abbia deciso di lasciare ad inizio stagione è stato una distrazione. Il 95% dei tuoi pensieri è sul lavoro che stai facendo, ma c’è quel 5% che ti fa pensare al futuro e come potrebbe andare”.

Jorge Lorenzo e Ducati hanno annunciato il 18 aprile la firma del contratto. Una scelta che in parte può aver condizionato il pilota, anche se va detto che i problemi in pista li ha avuti in quelle gare in cui c’è stata pioggia e la pista era bagnata o comunque umida. Condizioni in cui ha faticato ad essere competitivo. Ma sull’asciutto ha praticamente sempre fatto vedere di valere il podio.

Lin Jarvis ha poi concluso così il suo intervento: “Non posso dire cosa lo abbia influenzato. Ma sarebbe stato più facile per il team sapere che il pilota  sarebbe rimasto. Idem per il pilota. Detto questo, siamo secondo e terzo nel campionato”. Dietro a Marc Marquez nel Mondiale ci sono proprio Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, ormai giunti all’ultimo weekend da compagni.