Ducati, Andrea Dovizioso: “Stoner dà feedback utili”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Andrea Dovizioso ha chiuso la prima sessione di prove libere del GP di Valencia al 4° posto, alle spalle dei tre big che però non sono troppo lontani. Il pilota forlivese, reduce dalla vittoria a Sepang, ha subito trovato un buon feeling con la DesmosediciGP e sembra avere le carte in regola per poter puntare al podio.

Al Ricardo Tormo è stata una fredda mattina che forse non ci si aspettava, ma il meteo conferma di essere uno dei protagonisti di questa stagione entusiasmante. Andrea Dovizioso chiude la FP1 in 1’31″532, con 487 millesimi di ritardo dal best lap di Jorge Lorenzo. “Valencia solitamente è una pista difficile per noi, ma stamattina ho avuto un buon feeling e partire così al primo giorno è sempre importante – ha dichiarato il pilota Ducati a Sky Sport -. Anche se fa molto freddo le gomme hanno lavorato molto bene davanti, ci sono state poche cadute, dietro si è consumata male, ma è successo per tutti perchè fa freddo. Hanno fatto l’asfalto nuovo alla prima curva e va molto meglio, bella da fare adesso, siamo partiti subito veloci”.

Ad attendere il Dovi ai box c’era Casey Stoner che non è voluto mancare all’ultimo appuntamento stagionale, in attesa dei primi test IRTA che prenderanno il via martedì e vedrà impegnati tutte le squadre della MotoGP. Che rapporto di lavoro si è instaurato tra Andrea e l’ex campione australiano? “Mi chiede che feeling ho avuto nel turno, dopo mi dice quello che ha visto in tv, cerca di dare feedback di quello che lui riusciva a fare meglio in confronto agli altri – ha concluso Andrea Dovizioso -. Anche se sono passati degli anni, anche se ha uno stile di guida diverso, può essere utile ed è un feedback da analizzare”.

Luigi Ciamburro