MotoGP, Valentino Rossi: “Con Lorenzo convivenza difficile, ma stimolante”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi e tutti nel Motomondiale si avviano verso l’ultimo gran premio del 2016. In questo weekend si corre a Valencia per concludere il campionato MotoGP 2016.

Il Dottore ha già conquistato aritmeticamente il secondo posto nella classifica piloti e dunque corre senza troppi pensieri. L’obiettivo è vincere, perché il successo manca dall’ormai lontano Gran Premio di Catalogna a Montmelò. Troppo tempo è passato e sarebbe positivo chiudere la stagione sul gradino più alto del podio.

Valentino Rossi in conferenza da Valencia

Pure Valentino Rossi oggi è intervenuto in conferenza stampa per parlare di quest’ultimo appuntamento del campionato MotogP 2016: “Valencia è un circuito sempre molto complicato per me, dobbiamo lavorare bene fin dall’inizio. Cercherò di fare una buona gara e conquistare il podio”.

Il nove volte campione del mondo ha commentato il campionato relativamente al fatto che ci sono stati ben nove vincitori diversi: “Ci sono stati diversi fattori insieme. La differenza più importante l’hanno fatta le gomme, perché hanno cambiato qualcosa a livello di bilanciamento ed equilibrio tra i vari piloti. Poi anche le condizioni meteo hanno influito. In MotoGP così l’intera griglia ha la possibilità di vincere. E’ grandioso per il campionato che abbiano vinto nove piloti differenti”.

Si passa poi a parlare di test, visto che il giorno dopo il gran premio proprio a Valencia si scenderà ancora in pista in ottica 2017. Valentino Rossi in merito ha spiegato: “Come sempre qui a Valencia è strano perché la stagione 2016 si chiude e in un giorno comincia già quella successiva. Prima bisogna concentrarsi sulla gara perché è importante chiudere il campionato bene, però poi si ripartirà per la stagione prossima. Nel nostro team aspettiamo tutti questa moto nuova che avremmo dovuto provare prima, ma che è arriva solo per questo test. Credo che sarà interessante”.

Infine il pilota di Tavullia è stato interpellato sull’addio di Jorge Lorenzo alla Yamaha e sul suo pensiero in merito alla loro convivenza durata sette anni complessivi: “Siamo stati competitivi, abbiamo vinto molto ed è stato di grande motivazione. Per la Yamaha non è stato facile gestirci. Abbiamo avuto rapporti difficili, ma abbiamo imparato l’uno dall’altro”.