MotoGP, Andrea Iannone: “4 anni fantastici con Ducati”

Andrea Iannone
Andrea Iannone (©Getty Images)

Il GP di Valencia è l’ultimo tentativo stagionale per dare l’assalto al podio e il giorno dell’addio ad Andrea Iannone. La vittoria di Andrea Dovizioso in Malesia ha ridato fiducia ed energia ai box della Rossa, che in questo campionato ha chiuso due volte sul podio.

Una vittoria a Valencia sarebbe il giusto merito per la casa di Borgo Panigale, dopo un campionato in crescita in cui avrebbe potuto ottenere di più, se non fosse stato per qualche errore di superficialità. Ma il futuro sembra roseo e l’arrivo di Jorge Lorenzo potrebbe dare quella giusta carica per puntare al titolo nel 2017. Da martedì esordirà la nuova Desmosedici con in sella il campione uscente, ma prima bisogna mettere il sigillo a questo Motomondiale e dare il giusto saluto ad Andrea Iannone, che la prossima settimana sarà nei ranghi del team Suzuki per provare la GSX-RR del 2o17.

“Sono molto contento di aver vinto la gara di Sepang, perché era molto importante per me vincere un GP in questa stagione, e ora posso arrivare a Valencia tranquillo e consapevole del nostro valore – ha detto Andrea Dovizioso -. Era mia intenzione raggiungere almeno il quinto posto in classifica e adesso ho la possibilità di farlo, ma sono soprattutto soddisfatto dei miglioramenti ottenuti quest’anno dalla moto, dal team e anche a livello personale, e quindi farò di tutto per finire il campionato nel migliore dei modi in Spagna”.

Per Andrea Iannone, che ha avuto il merito di riportare Ducati alla vittoria dopo anni di digiuno, sarà la gara del nostalgico addio alla squadra che lo ha lanciato nel 2013: “Ho vissuto quattro anni fantastici in Ducati, soprattutto gli ultimi due come pilota ufficiale, e insieme abbiamo fatto un lavoro incredibile, soprattutto dopo l’arrivo di Gigi con cui ho sempre avuto un’ottima intesa – ha detto il pilota di Vasto -. Quando si riesce a lavorare così bene con un gruppo di persone è sempre difficile dividersi, ma la vita va avanti e quindi da lunedì affronterò una nuova sfida”.