WMX, Kiara Fontanesi: “Voglio dimostrare di essere la migliore”

photo Yamaha Racing
photo Yamaha Racing

La quattro volte campionessa del mondo di motocross femminile WMX Kiara Fontanesi tornerà in sella alla Yamaha YZ250 nel 2017, dopo una stagione non particolarmente esaltante con la Honda.

La 22enna campionessa parmense ritorna sulla sua moto che gli ha regalato quattro titoli mondiali, la distanza di un anno è servita per ritrovare nuovi stimoli e adesso è già al lavoro per tornare in forma in vista della prima gara in programma il prossimo febbraio. “Sono molto felice che siamo riusciti a trovare un buon accordo e tornare insieme con la Yamaha”, ha commentato Kiara Fontanesi. “Abbiamo iniziato a parlare molto presto nella scorsa stagione e la Yamaha è stata molto propensa a iniziare di nuovo la collaborazione insieme, sono contenta perché è un posto dove mi sento meglio per correre”.

Fontanesi ha dominato il campionato nel 2012 e nel 2013, ha continuato a vincere nel 2014 e 2015 dopo due stagioni più serrate, diventando la prima donna a raggiungere il record di quattro vittorie consecutive del mondiale di motocross. Nel 2016 non ha saputo ripetersi in sella alla Honda, complice anche un infortunio  alla caviglia e alla concorrenza spietata della neozelandese Courtney Duncan e dell’olandese Nancy Van Der Ven che daranno battaglia nel prossimo Women’s Motocross Championship (WMX). Due settimane fa l’annuncio ufficiale del ritorno in Yamaha ha galvanizzato il morale della campionessa e dei suoi fan.

“Se le stesse ragazze rimangono con la Yamaha il prossimo anno siamo tutti sullo stesso piano”, ha detto Kiara. “Credo di poter lottare di nuovo per il campionato e in sella alla YZ250F, contro questa concorrenza mi dà un sacco di motivazioni. Alla fine non importa con chi sono in pista, ho ancora voglia di dimostrare che posso essere la migliore”. La nostra fuoriclasse avrà una YZ250F corredata di un kit motore GYTR e ha già iniziato i test con la sua amata moto da cross con cui tenterà l’assalto al quinto titolo iridato.