MotoGP, Alex Criville: “Suzuki e Ducati possono vincere a Valencia”

Maverick Vinales Andrea Iannone
Maverick Vinales e Andrea Iannone (©Getty Images)

La MotoGP si avvia verso l’ultimo appuntamento di questo campionato 2016. Nel weekend, infatti, si correrà il Gran Premio di Valencia.

Siamo ormai giunti all’epilogo di questa stagione e, diversamente da quella passata, i giochi per il titolo sono già chiusi. Marc Marquez già a Motegi si è laureato campione del mondo, mentre Valentino Rossi ha già il secondo posto matematico. Resta da assegnare la terza piazza, che al momento vede Jorge Lorenzo avere 17 punti di vantaggio su Maverick Vinales. Sarà una gara interessante, con tutti i team ufficiali che lotteranno per vincere.

Alex Criville parla del Valencia GP

Il quotidiano spagnolo Marca ha interpellato Alex Criville, campione della classe 500 nel 1999, per parlare dell’ultima tappa del Mondiale MotoGP. In ottica gara non vede un’unica squadra favorita, ma più team e piloti che possono vincere.

Queste le sue considerazioni: “Valencia non è un circuito molto esigente, tutte le marche possono andare bene. Da segnalare la Yamaha e Jorge Lorenzo, che l’anno scorso ha ottenuto la vittoria e il record della pista. Tuttavia, il suo compagno di squadra Valentino Rossi non è che vada molto bene. D’altra parte, le Honda a Valencia anche vanno bene, e quest’anno, dobbiamo aggiungere le Suzuki e Ducati che possono essere nel gruppo di testa a lottare per la vittoria”.

L’ex pilota ritiene che il successo sul tracciato spagnolo non sarà un affare ristretto a Yamaha e Honda. Pure Suzuki e Ducati potranno dire la loro. Il miglioramento di queste due case costruttrici nel 2016 è stato evidente e pertanto entrambe ci terranno a concludere l’anno in crescendo. Già un podio sarebbe un’ottima soddisfazione. Ma è giusto sognare anche qualcosa di più, se ci sarà la possibilità.

Alex Crivillé crede in Maverick Vinales e Suzuki

Jorge Lorenzo e Maverick Vinales si giocheranno la terza posizione nella classifica mondiale e dunque faranno il massimo per chiudere l’uno davanti all’altro. Il primo, ha un margine di 17 punti di vantaggio e parte favorito. Alex Criville: “Jorge Lorenzo dovrà difendere il terzo posto fino alla morte, ma dobbiamo capire che Maverick Viñales è al top della forma e dista solo 17 punti. Viñales cercherà di puntare alla vittoria e ottenere quei punti per rubare il terzo posto di Lorenzo, anche se sarà difficile”.

Nonostante la difficoltà del caso, Alex Criville pensa che Vinales abbia delle chance. Infatti a suo avviso la Suzuki è una moto molto competitiva ormai: “Hanno fatto un grande miglioramento in questa stagione a livello tecnico, ma li ha aiutati anche avere una centralina unica, un software pari a Honda o Yamaha, e ripartire da zero con pneumatici Michelin. Tutto questo ha dato loro un piccolo vantaggio inizialmente ma poi sono stati nelle stesse condizioni di Honda, Yamaha e Ducati, il che significa che Suzuki è già tra i migliori”.