F1, Ross Brawn: “Rosberg merita il titolo”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (©Getty Images)

“Sarebbe bello se Rosberg vincesse il titolo”. Questo il pensiero di Ross Brawn, da qualche anno dedito alla pesca e al relax ma nel 2010, fresco di successi a ripetizione con la sua omonima scuderia, suggeritore di lusso per quanto riguarda l’acquisto del tedesco da affiancare al blasonato Schumacher nella neo costituita Mercedes.

“In realtà se lo meriterebbe anche Hamilton” – ha poi aggiustato il tiro parlando alla BBC, memore dell’altra spintarella data nel sottobosco nel 2013 per far approdare l’inglese a Stoccarda. “L’affidabilità dell’auto è una componente fondamentale per la riuscita di una stagione e di certo Lewis si è trovato in svantaggio almeno nella parte iniziale del campionato. Comunque le corse sono fatte pure di imprevisti e non si può fare niente” – ha aggiunto.

“Sinceramente sul piano emotivo sarei contento se ce la facesse Nico. Si batte da tempo ed inoltre è in continuo progresso – ha quindi confessato Ross Brawn – Pur non possedendo il talento naturale del compagno, la sua grande tenacia gli ha consentito di elevare il livello di guida”.

E mentre sulle voci legate alla scalata ai vertici del Circus al posto di Bernie Ecclestone ha smentito ridimensionando il tutto a mera funzione di consulenza per la Liberty Media, neo proprietaria della F1, lo stratega e ingegnere di Manchester ha voluto dedicare un pensiero a Schumi, in coma dal 29 dicembre 2013 a seguito di un incidente sugli sci a Meribel.

“La famiglia ha deciso di mantenere la privacy sull’andamento della convalescenza di Michael ed è una scelta che va rispettata. Ad ogni modo ci sono segni incoraggianti e tutti preghiamo di vederne sempre di più – ha riferito il 61enne – So che ci sono molte speculazioni in giro in merito alle sue condizioni. La maggior parte sono false. Tutto quello che si può fare ora è sperare di vederlo un giorno ristabilito”.

C.R.