Andrea Dovizioso, tuta all’asta per aiutare Amatrice

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Andrea Dovizioso ha deciso di dare il proprio contributo per il paese di Amatrice, distrutto dal terribile terremoto di fine agosto.

Il pilota Ducati MotoGP ha messo all’asta la propria tuta da corsa al fine di aiutare E’ Clay Onlus nella sua mission per “Adottare una struttura del Comune di Amatrice riservata all’infanzia”. Così si legge sul sito CharityStars.com dove gli interessati possono fare la propria offerta.

L’asta scade venerdì 18 novembre alle ore 17:00. Per adesso sono state effettuate 22 proposte e quella maggiore è di 3 mila euro. Ci sono ancora un po’ di giorni per far alzare questa cifra e consentire alla causa di ricevere un buon gruzzoletto.

Andrea Dovizioso ha fatto un gesto di generosità per aiutare i bambini di Amatrice. E’ importante raccogliere più fondi possibili per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Il primo a impegnarsi deve essere lo Stato, ma chi ha la possibilità di dare un contributo deve farlo. Ognuno poi dei propri soldi fa ciò che vuole, ma un atto di generosità verso il prossimo in difficoltà è sempre il benvenuto. Soprattutto per chi magari non ha problemi economici e può permettersi atti questo genere.

Nel mondo dello sport, si sa, girano tantissimi soldi a certi livelli ed è positivo vedere quando in qualche modo gli sportivi cercano di dare il loro contributo a cause benefiche. Siamo sicuri che una persona di buon cuore come Dovizioso, oltre a mettere all’asta la propria tuta, avrà anche contribuito di suo. E così pure altri suoi colleghi e altri personaggi noti.

Speriamo che le persone di Amatrice e degli altri luoghi colpiti da terremoto possano al più presto tornare a condurre una vita normale. Le scosse del centro Italia hanno messo in ginocchio tanta, troppa, gente. Nel nostro Paese ci sono già tante difficoltà, se pure le calamità naturali intervengono, lo scenario diventa drammatico.