MotoGP, Michelin vuole archiviare le gomme intermedie

photo Michelin
photo Michelin

Le gomme Michelin intermedie (banda color argento) potrebbero essere archiviate in vista del prossimo mondiale di MotoGP, dopo una sola stagione di vita. La mescola è adatta ad una gara che non è da slick ma nemmeno definibile bagnata, che consente ai piloti la percorrenza ottimale e di avere una valida alternativa nelle situazioni climatiche mutevoli. Unico difetto è che le intermedie mostrano una rapida usura e sono state utilizzate in rare occasioni.

Durante il week-end di Sepang Michelin ha discusso con i piloti, durante una riunione ordinaria della Commissione sicurezza, il futuro delle gomme intermedie e pare che dal 2017 potrebbero essere messa definitivamente da parte. In questo Motomondiale sono state utilizzate solo una volta in gara, durante il GP di Germania, dove si sono presentate condizioni miste, anche se Marc Marquez ha ignorato questa mescola passando direttamente alle slick.

Il parere di Dovizioso

La decisione definitiva sugli pneumatici con banda color argento verrà presa solo nelle prossime settimane dall’associazione dei costruttori MotoGP, ma pare ci siano pareri contrastanti in merito. Come riporta Autosport secondo Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo le gomme intermedie dovrebbero restare, anche se sono state schierate solo durante le prove e le qualifiche. “Credo che l’intermedia sia buona per una questione sicurezza”, ha detto il forlivese. “Come a Phillip Island quando la temperatura è molto bassa e talvolta si deve portare una gomma dura, perché l’usura è molto elevata. Penso che una gomma metà e metà è più sicura. Secondo me, dobbiamo tenerla anche se in gara non la usiamo”.

Il parere di Lorenzo

Gli fa eco il futuro compagno di squadra Jorge Lorenzo che promuove le intermedie Michelin, utilizzate nelle prove libere e durante le qualifiche del GP di Phillil Island, prima di passare alle slick: “Mi sentivo molto meglio con l’intermedio perché le gomme slick in condizioni di freddo e con alcune macchie di acqua erano molto difficile da scaldare,” ha dichiarato il maiorchino. “In termini di maggior sicurezza, penso che un pneumatico misto sarebbe meglio. Non so se è stata presa una decisione, ma voglio mantenere i pneumatici misti”.

Il parere di Rossi

Parere contrario (o indifferente) da parte di Valentino Rossi, che ha dichiarato di non opporsi ad un addio alle gomme intermedie, ritenendo che le mescole da bagnato della Michelin siano persino migliori delle Bridgestone: “Non cambierebbe molto senza intermedie, la finestra di impiego è molto molto stretta. Dal mio punto di vista, le Michelin in condizioni miste sono meno pericolose rispetto alle Bridgestone. Quindi – ha concluso il campione di Tavullia – penso che possiamo fare a meno delle intermedie“.