MotoGP, Jorge Lorenzo: “Sono forte anche sul bagnato”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Sul bagnato di Sepang Jorge Lorenzo stupisce con la conquista della prima fila al termine della Q2. Nel 2016 il maiorchino della Yamaha ha sempre avuto difficoltà in caso di pioggia, ma stavolta sembra aver trovato un buon feeling sebbene la pista presentasse delle zone asciutte e non fosse proprio in condizioni estreme di bagnato.

Lorenzo partirà dalla terza posizione in griglia, al fianco di Valentino e Dovizioso, ma non è completamente soddisfatto del risultato: “Purtroppo, non siamo riusciti a completare la formazione perfetta in condizioni di asciutto, perché negli ultimi minuti alcuni punti della pista erano bagnati. Questo ha reso difficile il nostro lavoro. Il grip è perfetto. La curva modificata 15 è un po ‘strana, ma la buona aderenza e la mancanza di dossi sono un vantaggio. Ho girato un sacco di giri, il mio ritmo era buono, ma forse non sufficiente per strappare la pole position”.

Jorge punge Michelin e mass media

In vista della gara molto dipenderà dalle condizioni meteorologiche e dall’eventuale pioggia che potrebbe rendere incerto l’asfalto, con condizioni miste che sono la peggior situazione da affrontare per chiunque. Ma Lorenzo in questo week-end sembra voler fare sul serio: “Non credo che sia vero che non sono forte sulla pioggia, con le Michelin ho avuto problemi, in passato ho vinto gare e fatto pole sul bagnato. Il problema è avere fiducia nei propri mezzi”, ha precisato il maiorchino.

Nella conferenza stampa post qualifiche non risparmia frecciatine verso alcuni mass media: “In questo sport tutti si concentrano sul tuo valore sulle ultime gare, con me è successo, se ho fatto qualche gara che non va tanto bene subito mi viene fatto notare. Ma quando ci sono buoni risultati quelle persone che mi criticano stanno zitte, parlano solo quando le cose non mi vanno bene – ha concluso Jorge Lorenzo -. Questo è il nostro sport, sono pareri che non posso far crollare”.