Volkswagen Atlas: sette posti per il Re dei Suv

Il nuovo Volkswagen Atlas (foto Autoweek)
Il nuovo Volkswagen Atlas (foto Autoweek)

Un crossover da 7 posti destinato (almeno nella fase iniziale) al mercato Usa, e con l’ambizione di affermarsi come il Re del suo segmento. E’ questo il biglietto da visita del Volkswagen Atlas, ultimo gioiellino della Casa di Wolfsburg che debutterà al Salone di Los Angeles tra poco più di un mese.

Il destino di questo crossover sta tutto nel suo nome – Volkswagen Atlas, appunto – che è stato scelto per la prima volta dalla filiale americana. Il prestigioso e potente SUV sarà prodotto a Chattanooga, in Tennessee, e sarà basato sulla celebre piattaforma MQB del Gruppo di Wolfsburg, per la prima volta prodotta Oltreoceano. Lunga 5,04 metri, larga 1,98 e alta 1,77, la nuova Atlas sarà proposta al lancio con due motori, da quattro e sei cilindri. Il primo, abbinato alla trazione anteriore, è il 2.0 TSI da 238 CV, il secondo è il V6 – o meglio VR6 – da 3.6 litri con una potenza di 280 CV, disponibile sia con trazione anteriore che integrale 4Motion.

Per quanto riguarda le dotazioni tecnologiche, la nuova Volkswagen Atlas sarà provvista di tutti i sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione, come il cruise control adattivo (ACC), il sistema di frenata d’emergenza automatica (Front Assist), sistema di avviso dell’angolo morto (Blind Assist) e di cambio involontario della corsia (Lane Assist), oltre al sistema di parcheggio assistito automatico (Park Assist). Sull’esclusivo crossover non mancheranno nemmeno il sistema di strumentazione digitale Volkswagen Digital Cockpit e il sistema multimediale con schermo touch compatibile con i protocolli Apple CarPlay, Android Auto y MirrorLink. A quanto pare la Volkswagen aveva depositato già ad aprile le carte per la registrazione della denominazione del modello. Il debutto, come anticipato, avverrà quasi sicuramente in occasione del prossimo Salone di Los Angeles in programma fra poco più di un mese.

Il nuovo Volkswagen Atlas (foto Autoweek)
Il nuovo Volkswagen Atlas (foto Autoweek)