Belen Rodriguez e la grana di Napoli

photo Facebook
photo Facebook

Belen Rodriguez nell’occhio del ciclone dopo la sua comparsa a Tutto Sposi nella città di Napoli. In un’intervista a Novella 2000 Lino Ferrara, patron della kermesse, rende noti alcuni particolari inediti sulla showgirl argentina.

Aveva proprio ragione Andrea Iannone, con lei al fianco impossibile non essere sempre sotto i riflettori. Fatto sta che Belen stavolta ha avuto non pochi problemi durante il suo ruolo di testimonial a Tutto Sposi, dove ha lamentato una certa mancanza di organizzazione da parte della security partenopea.. Ma in un’intervista esclusiva a Novella 2000 Lino Ferrara racconta: “Si è comportata da diva creando parecchi problemi… 25 mila euro per un’ora e 20 minuti… Stiamo valutando con i nostri avvocati se chiederle i danni per inadempienza”.

Secondo l’organizzatore la bella showgirl argentina sarebbe arrivata in ritardo “e in un posto che non era quello concordato, saltando così il taglio del nastro ufficiale dove l’attendevano le autorità presenti. Abbiamo quindi dovuto fare un secondo taglio del nastro, durante il quale la Rodriguez ha creato problemi per la presenza dei fotografi, rifiutandosi persino di farsi immortalare accanto alla scritta Tutto Sposi. Ma non è tutto…”. Infatti si sarebbe rifiutata di fare un giro tra gli stand della fiera e non si sarebbe concessa ai giornalisti e fotografi.

L’atmosfera è divenuta bollente, alcuni l’hanno contestata al grido di “Vergogna”, fino a quando è intervenuto il signor Lino Ferrara che ha ricordato a Belen di dover rispettare un contratto, ma gli avrebbe risposto: “Tanto i soldi me li hai già dati”. Pagamento anticipato…! “La signora Belen ha ricevuto due bonifici, prima di arrivare a Napoli – ha aggiunto il signor Ferrara -, per un totale di 25 mila euro (oltre l’Iva), la cifra concordata per la sua presenza della durata di un ora e 20 minuti (dalle ore 20,15 alle 21,35). Oltre alle spese…”.