Andrea Iannone impaziente per Sepang: “A casa faccio fatica”

Andrea Dovizioso Andrea Iannone
Andrea Dovizioso e Andrea Iannone (©Getty Images)

Il ducatista Andrea Dovizioso, reduce dal positivo quarto posto ottenuto nel Gran Premio di Phillip Island, una pista che il forlivese ha sempre faticato a “digerire”, si appresta all’appuntamento di questo fine settimana a Sepang fiducioso di portare a casa un buon risultato. Nel team mate Andrea Iannone prevale invece un sentimento di impazienza.

Il forlivese si mostra particolarmente motivato alla vigilia del Gran Premio della Malesia, penultimo appuntamento del Campionato mondiale della classe regina. “Arriviamo in Malesia molto soddisfatti della quarta posizione ottenuta in Australia – esordisce Dovizioso nella consueta dichiarazione ufficiale in vista del week-end di gara-. Sepang è una delle mie piste preferite e quest’anno con l’asfalto nuovo e il banking modificato in alcune curve sarà sicuramente ancora più interessante e affascinante”. Certo, la sfida si annuncia anche quest’anno impegnativa e carica di incognite: “Come sempre dovremo capire come si comporteranno la moto – spiega l’ex campione del mondo della 125cc – e soprattutto le gomme con tutti questi cambiamenti, ma sono sempre andato bene a Sepang e quindi non vedo l’ora di scendere in pista”. Come i lettori di Tuttomotoriweb ricorderanno, nella premier class il forlivese è salito sul podio in Malesia due volte, l’ultima nel 2010, su un totale di sette partecipazioni. E lo scorso anno Dovizioso si ritirò a seguito di una caduta nel corso dell’undicesimo giro, dopo essersi qualificato in settima posizione per la gara domenicale.

 

La parola ad Andrea Iannone

La gara di Sepang vedrà il rientro in pista di Andrea Iannone dopo un’assenza che dura dalla prima sessione di prove del venerdì di Aragon. Iannone è in Malesia già da ieri e, nonostante ammetta di non essere ancora al 100% della sua forma fisica, è pronto a salire in sella alla sua Desmosedici per recuperare, nei limiti del possibile, il terreno perduto. “Sono molto contento di tornare finalmente in pista – ha dichiarato il ducatista di Vasto sempre sul sito ufficiale del team Ducati – , e spero che sia un weekend positivo per noi, anche se sono consapevole che non sarà facile per me perché la mia schiena non è ancora del tutto a posto”. “Ho comunque deciso di rientrare in gara qui a Sepang – ha aggiunto Iannone – , anche perché faccio molta fatica stare a casa a guardare i GP in TV e avevo tantissima voglia di tornare: per la Ducati, per me stesso e per tutti i miei fans che mi supportano sempre”. L’auspicio, in conclusione, è quello “di riuscire ad essere subito veloce e competitivo, anche se dovrò sicuramente capire la mia condizione, le mie possibilità e la mia velocità. Incrociamo le dita e torniamo in pista con l’obiettivo di ottenere dei risultati positivi”.