Moto3: Enea Bastianini… che paura a Phillip Island! (VIDEO)

Enea Bastianini incidente a Phillip Island
L’incidente di Enea Bastianini (©Getty Images)

Durante il Gran Premio d’Australia di Moto3 Enea Bastianini ha riportato un brutto incidente e resta in dubbio la sua partecipazione per il GP della Malesia. Al sesto giro il pilota del team Gresini Racing Moto3 è caduto ed è stato travolto dalla moto di Jorge Navarro, ma le conseguenze sono state contenute rispetto alla drammatica spettacolarità dell’incidente.

Il 18enne pilota riminese, cinque podi e una vittoria nel 2016, non è riuscito ad evitare la moto di John McPhee davanti a sé ed è caduto, dalle retrovie sopraggiungeva Navarro che lo ha colpito. Immagini che hanno fatto temere il peggio. Enea Bastianini è stato sottoposto ad una tac che ha evidenziato la frattura della vertebra T9 e di una costola e nei prossimi giorni dovrà sottoporsi ad ulteriori accertamenti. In base agli esiti delle analisi si deciderà sulla sua presenza in pista a Sepang fra cinque giorni.

“Nei primi giri ero riuscito a recuperare molte posizioni e le sensazioni in sella erano buone: sentivo di avere il passo necessario per stare con i primi – ha raccontato Bastianini -. Poi però al sesto giro McPhee ha perso l’anteriore ed è caduto davanti a me e a Migno, che non abbiamo potuto evitarlo, e mentre ero a terra è sopraggiunto Navarro che mi ha colpito. Ho preso una botta alla schiena e gli esami hanno rivelato una frattura a una vertebra, per cui adesso non mi resta che riposare e attendere di effettuare ulteriori accertamenti nei prossimi giorni per capire se potrò correre in Malesia”.

Il team manager Fausto Gresini ribadisce la gara sfortunata di Phillip Island: “Anche oggi eravamo in lotta nelle prime posizioni con entrambi i piloti, ma tutti e due sono stati coinvolti in un incidenti di gara senza colpe. Peccato, ma in fondo possiamo ritenerci fortunati, perché l’incidente di Enea, con la moto di Navarro che lo ha colpito, è stato veramente molto pericoloso e mi aveva impaurito. Gli esami hanno comunque rilevato una frattura a una vertebra e a una costola, per cui una decisione sulla sua partecipazione al GP della Malesia verrà presa soltanto nei prossimi giorni”.