MotoGP FP1: piove a Phillip Island, Valentino penalizzato

Valentino Rossi a Phillip Island
Valentino Rossi a Phillip Island (©Getty Images)

Il venerdì di Phillip Island comincia all’insegna del maltempo e le FP2 sono state rinviate di circa un’ora. Cal Crutchlow (LCR Honda) si conferma “rain man” nella prima sessione di libere e ferma il crono a 1’40″957. Secondo tempo per Valentino Rossi che è stato retrocesso al 20° per una penalizzazione.

Il Dottore si è visto togliere il suo miglior crono scivolando dal 2° al 20° posto in classifica, per aver utilizzato la gomma Super Soft anteriore da bagnato per più di 10 giri. Michelin e la Direzione di Gara avevano stabilito che quel pneumatico non si potesse usare per più di 10 giri consecutivi, ma Valentino ha compiuto 10 giri cronometrati con quella mescola non rispettando le disposizioni e tutti i suoi tempi sono stati cancellati. In seguito il campione di Tavullia è tornato sul circuito di Phillip Island per compiere due giri, ma non è riuscito a girare su tempi competitivi a causa delle condizioni meteo precarie.

Alle spalle di Cal Crutchlow si posizionano Danilo Petrucci e Jack Miller, quarto il neocampione del mondo Marc Marquez che dimostra di non aver nessuna intenzione di spingere sui freni. Bene anche Andrea Dovizioso, quinto, con sei decimi di gap dal best lap di Crutchlow. Chiudono la top 10 Vinales, Espargaro, Bautista, Hayden e Bradl. Kentucky Kyd è tornato sulla sua amata Honda per sostituire Dani Pedrosa e sembra aver preso giù una buona confidenza con le gomme Michelin da bagnato e la centralina unica elettronica.

 

immagine