MotoGP, Valentino Rossi: “E’ la nostra peggior stagione”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Dopo il Gran Premio del Giappone terminato con una pesante caduta Valentino Rossi è pronto per una nuova sfida a Phillip Island, dove dovrà ottenere un buon risultato per blindare il secondo posto dagli attacchi di Jorge Lorenzo a -14 punti in classifica.

Il doppio ko di Motegi pesa ancora come un macigno sul team Movistar Yamaha, un peso reso ancor più gravoso dal trionfo matematico di Marc Marquez nel campionato del mondo di MotoGP. Ma in uno sport dove i test sono a edizione limitatissima diventa strategico sfruttare gli ultimi tre GP per prepararsi in vista del 2017, quando servirà una YZR-M1 altamente competitiva per tenere testa agli avversari e prestazioni impeccabili da parte del pilota. Quest’anno Valentino Rossi ha dimostrato di essere ancor più veloce della scorsa stagione, ma gli errori lo hanno allontanato dalla leadership.

In Australia il Dottore vanta grandi ricordi, una striscia di vittorie consecutive dal 2001 al 2005, seguito da altri cinque podi consecutivi nella classe regina, un terzo posto nel 2013, un’altra vittoria nel 2014, 4° nel 2015 al termine di una gara a suo dire sospetta per il comportamento di Marc Marquez. Ma ormai è storia passata, seppur indelebile, e necessita di essere archiviata per non avere sviluppi futuri sul morale e sulle prestazioni del campione di Tavullia anche nel prossimo Motomondiale, dove l’obiettivo resta il decimo titolo iridato in carriera.

Il miglior modo per iniziare il 2017 è farlo con il titolo di vicecampione del mondo, per la terza volta consecutiva: “La cosa negativa è che abbiamo preso zero punti a Motegi, ma la cosa buona è che abbiamo dimostrato che siamo forti – ha affermato Valentino Rossi -. Phillip Island è una pista fantastica e un posto che mi piace molto. Dobbiamo cercare di essere veloci e forti anche lì. Abbiamo già provato lì con la Michelin, purtroppo ora andiamo lì dopo una pessima stagione, la nostro peggior stagione sulla carta. Speriamo che le condizioni meteorologiche saranno buone, perché se fa freddo può essere pericoloso. Speriamo nel bel tempo e vedremo”.