Audi E-Tron, primo Suv 100% elettrico nel 2018

Audi E-Tron
Audi E-Tron (©Getty Images)

Rupert Stadler, CEO di Audi, ha ufficializzato la produzione in serie del primo Suv 100% elettrico che sarà lanciato entro il 2018. Per distinguere queste vetture dalle ibride del passato avranno la nomenclatura “E-Tron“.

Nel giorno dell’annuncio arriva anche una precisazione sul nome scelto per la famiglia delle elettriche: “La nuova e-tron è comparabile alla nostra prima Audi quattro che era conosciuta solo come “quattro”, ha dichiarato Stadler ad Autocar. Quindi il nome “E-Tron” sarà utilizzato per tutte le vettura a propulsione totalmente elettrica, così come oggi “Quattro” designa tutti gli esemplari Audi a trazione integrale.

Entro il 2020 la Casa degli Anelli promette che saranno sul mercato ben tre modelli, il primo dei quali un Suv, visto che il progetto è già avviato, come dimostrato al Salone di Francoforte 2015 quando fu svelata la concept Audi e-tron quattro. Inoltre la sigla che contraddistinguerà l’alimentazione elettrica sarà utilizzata anche per appellare la gamma tradizionale, quindi avremo A4 e-tron, A6 e-tron e via dicendo.

Suv entro il 2018, ma addio supercar elettrica

Secondo i primi dati ufficiosi il Suv elettrico del marchio tedesco avrà un’autonomia di oltre 450 km con una sola ricarica e prestazioni di grande rispetto. Basti pensare che per la E-Tron Quattro si parlava di uno scatto 0-100 km/h in meno di 5 secondi e una velocità massima autolimitata di 210 km/h. Seguiranno a breve distanza anche una citycar e una berlina per intaccare i segmenti comandati dal brand Tesla, al momento all’avanguardia delle auto elettriche, oltre ad essere presente ormai da tempo.

Invece sembra tramontare l’idea di una produzione in serie della Audi R8 E-Tron, in quanto le richieste non avrebbero esaudito le aspettative dopo la presentazione al Salone di Ginevra 2015. L’Audi R8 E-Tron è un prototipo di sportiva elettrica che può contare su batterie agli ioni di litio raffreddate a liquido, con un peso complessivo di 1841 kg e un’autonomia, secondo la casa madre, di 450 km. Le batterie alimentano due motori elettrici posti tra le ruote posteriori per un totale di 462 CV e ben 920 Nm di coppia sufficienti per uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e una velocità autolimitata di 250 km/h. Ma il mercato sembra non aver risposto.

L.C.