MotoGP, Valentino Rossi: “Troppi errori, Marquez ha meritato il titolo”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

E’ andato come peggio non poteva pensare il Gran Premio del Giappone per Valentino Rossi. Dopo aver superato Jorge Lorenzo ed essersi messo all’inseguimento di Marc Marquez, è caduto e si è ritirato.

Il suo k.o., unito a quello successivo del compagno di squadra, ha aperto la strada alla vittoria del titolo da parte del pilota Honda. Ma riaprire i giochi era impossibile, visto che erano 52 i punti di distacco dal leader e vincitore oggi dalla gara. Il Dottore può tirare un sospiro di sollievo solo per la caduta del teammate, altrimenti avrebbe perso il secondo posto in classifica. Invece rimane con 14 lunghezze di vantaggio. Comunque c’è tanta delusione ne box Yamaha, mai entrambi i rider erano finiti ritirati in questi anni. Però ci sono ancora tre gran premi per tornare a trionfare, è da 8 infatti che la casa di Iwata non termina sul gradino più alto del podio.

Valentino Rossi parla dopo il Japanese GP

Nel post-gara il nove volte campione del mondo si è concesso ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue dichiarazioni: “E’ un grande peccato andare a casa a mani vuote, perché dopo la pole position e il buon passo potevo fare una buona gara. Sicuramente con Marquez sarebbe stato complicato, ma avevamo un ritmo simile. Purtroppo in partenza mi hanno superato e Marc è stato più veloce a passare Lorenzo, io ci ho messo di più e lui ha preso vantaggio. Ho cercato di recuperare per poter lottare per la vittoria, ma sono caduto”.

Valentino Rossi sulla propria caduta ha successivamente aggiunto ulteriori commenti: “E’ stato tutto inaspettato, non ho sentito nulla e non credevo di essere andato lungo. Evidentemente avrò commesso un errore, anche se nel fine settimana avevo avuto buon feeling con l’anteriore”.

Il pilota di Tavullia ha infine espresso il proprio rammarico per come è andata la stagione: “Quest’anno ero veloce, ma ho commesso troppi errori in gara. Il motore rotto al Mugello è stato pesante, diciamo che non siamo mai stati in lotta per il titolo. Però adesso mancano tre gran premi e devo lottare con Lorenzo per il secondo posto. Spero di fare bene, visto che si tratta di belle piste”.

A Movistar TV c’è stata poi l’ammissione di Valentino Rossi: “Márquez ha meritato il campionato, è stato il più regolare e forte”.