Un carro armato-Batmobile per sconfiggere l’Isis a Mosul

(foto Carbuzz)
(foto Carbuzz)

Una sorta di “Batmobile” per combattere i terroristi. Così si presenta il carro armato – rigorosamente nero – cui le truppe curde faranno ricorso nella battaglia decisiva contro l’Isis per la città irachena di Mosul, ultima roccaforte del gruppo terroristico in quel tormentato paese.

Se l’obiettivo era (anche) quello di spaventare il nemico prima ancora di colpirlo, si può dire che l’obiettivo sia stato raggiunto. Il mezzo in questione si caratterizza infatti per un aspetto imponente, minaccioso e decisamente aggressivo. L’impressione è che il costruttore si sia ispirato, per l’appunto, alla leggendaria vettura della trilogia di Batman. La speranza è invece che, più realisticamente, questo tank si riveli anche utile ai Peshmerga impegnati a contrastare le milizie dello Stato islamico nella roccaforte di Mosul.

Le immagini di questo “bestione” sono state diffuse online nei giorni scorsi, proprio mentre venivano messi a punto gli ultimi dettagli dell’offensiva delle forze curde contro l’Isis. Si tratta evidentemente di un mezzo “improvvisato”: i curdi sono come noto a corto di veicoli armati, ma cercano di sopperire a tale lacuna con l’ingegno, e – almeno a priva vista – quest’ultimo tentativo sembra ben riuscito (il motore, le dotazioni a livello meccanico e tecnologico e le capacità “belliche” dell’esemplare sono ancora top secret). Resta ora da vedere se questa sorta di “Batmobile” si dimostrerà abbastanza potente ed efficace da imporsi sui Toyota Hylux tradizionalmente dispiegati dai terroristi.

(foto Carbuzz)
(foto Carbuzz)
(foto Carbuzz)
(foto Carbuzz)
(foto Carbuzz)
(foto Carbuzz)