MotoGP, Marc Marquez campione a Motegi? Ecco cosa deve succedere

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Siamo giunti all’appuntamento del Gran Premio del Giappone a Motegi. Marc Marquez ci arriva con 52 punti di vantaggio su Valentino Rossi e 66 su Jorge Lorenzo.

Dai primi turni di prove libere il leader del campionato MotoGP 2016 ha mostrato un buon livello di competitività. E ancora meglio ha fatto il connazionale in sella alla Honda. Mentre il Dottore ha evidenziato maggiori difficoltà e deve lavorare molto per essere tra i primi. Comunque ci si attende tanta battaglia in pista tra tutti i migliori rider della classe regina del Motomondiale.

Marc Marquez nel corso delle sue dichiarazioni dei giorni scorsi ha dichiarato di non pensare di poter vincere già il titolo in Giappone. Ma effettivamente avrebbe la possibilità di farlo. Sarà molto complicato, perché nonostante l’enorme vantaggio sui rivali serviranno una serie di condizioni per conquistare il Mondiale quando poi mancheranno solamente tre gare alla fine della stagione.

Innanzitutto la prima cosa che Marc Marquez deve fare è trionfare in gara. Ma non basta. Diventa poi rilevante il piazzamento di Valentino Rossi, che non deve andare oltre il 15° posto, dunque non conquistare più di 1 punto. Servirebbe dunque un gran premio disastroso da parte del nove volte campione del mondo. E bisogna prendere in considerazione pure Jorge Lorenzo, il quale non dovrebbe piazzarsi meglio del quarto posto. Dunque niente podio per il maiorchino, apparso però in ottima forma nella prima giornata di prove libere.

La Yamaha solitamente a Motegi in questi anni ha mostrato un ottimo livello, nonostante si tratti di una pista di proprietà Honda. Viene complicato immaginare che entrambi i piloti della casa di Iwata  facciano un week-end da incubo. Ovviamente nulla va mai dato per scontato, ma come ha detto Marc Marquez stesso la conquista del titolo in Giappone è complicata per lui. Ad ogni modo, se non sarà Motegi sarà comunque molto presto. Perché il vantaggio è tale da farlo stare abbastanza tranquillo.