Nuova F3 RC MV Agusta: gioiellino racing in edizione limitata

La nuova F3 RC MV Agusta (foto Twitter)
La nuova F3 RC MV Agusta (foto Twitter)

Due irresistibili versioni della F3 RC, dove la sigla sta per Reparto corse, dal carattere inconfondibilmente racing. Sono le ultime novità proposte dalla MV Agusta a tutti i suoi appassionati (e non solo), a dimostrazione che nonostante le recenti difficoltà societarie (uscita di Amg-Mercedes dal capitale, cassa integrazione a zero ore per i dipendenti) il costruttore della Schiranna è sempre sul pezzo.

Prodotta in 350 esemplari, la nuova F3 RC è disponibile in due cilindrate: sia con motore 675 da 128 CV di potenza e 71 Nm di coppia a 10.900 giri, sia con motore 800 da 148 CV e coppia di 88 Nm a 10.600 giri. La dotazione elettronica incentrata sulla piattaforma MVICS (Motor & Vehicle Integrated Control System) consente di gestire le prestazioni in modo ottimale, attraverso il Ride By Wire con approccio multimappa (tre mappe predefinite e una personalizzabile) e il controllo di trazione regolabile su ben otto livelli. Interessante anche il telaio, che si avvale di una struttura mista con traliccio in tubi di acciaio e piastre in lega di alluminio.

Il carattere racing di questo modello trasuda da ogni particolare, a partire dalla colorazione proposta, un omaggio alle vittorie conquistate dai piloti ufficiali Jules Cluzel e Lorenzo Zanetti nelle più prestigiose competizioni internazionali. E le firme dei piloti apposte sui “fianchetti” testimoniano il loro impegno diretto, ovviamente con il contributo fondamentale del Reparto Corse, nello sviluppo di una moto così esclusiva. Lo stesso dicasi per la composizione del kit che fa parte della dotazione riservata a ciascuna delle 350 unità di F3 RC, montate a mano una per una nello storico stabilimento della Schiranna, per il portatarga Special Parts e il copricodino monoposto. E ancora: il cavalletto posteriore in dotazione che permette di curare la piccola manutenzione esattamente come in pitlane, il telo coprimoto che celebra l’eleganza di questa tre cilindri persino nelle pause tra una gara e l’altra, per concludere con il certificato di origine, che attesta l’esclusività di una moto unica per precisione nell’assemblaggio, contenuti tecnici e stilistici e prestazioni sull’asfalto.