Motegi, Valentino Rossi: “Bella soddisfazione battere Lorenzo”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (© Getty Images)

Nella conferenza stampa di Motegi Valentino Rossi si mostra grintoso ma senza illusioni, recuperare 52 punti da Marc Marquez in quattro gare significa sperare in un passo falso dell’avversario Honda. In Giappone il Dottore ha vinto due volte, nel 2008 qui si aggiudicò il suo penultimo titolo mondiale, l’obiettivo è di calare il tris e rinviare la festa della Repsol Honda.

Alla vigilia del Gran Premio le temperature sono basse e il meteo sarà di certo la variabile impazzita di questo week-end dove non si esclude pioggia. “Bisognerà vedere il meteo che qui è sempre un po’ difficile – ha detto Rossi ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD -. Speriamo che sia asciutto, ma anche che faccia più caldo perchè con il freddo diventa tutto più difficile”.

Quanto può essere di stimolo il fatto di correre sul circuito Honda? “Nella mia carriera tanti podi qui a Motegi, 11 solo in classe regina, ma solo due vittorie, sarebbe bello averne qualcuna in più. Però è una pista dove sono andato sempre forte. Non cambia tanto che sia la pista della Honda – ha aggiunto il campione di Tavullia -, però arrivare davanti qua con la Yamaha è sempre una bella soddisfazione”.

Il titolo 2016 sembra troppo lontano, ma in gioco c’è un intrigante derby Yamaha con Jorge Lorenzo che vale il titolo di vicecampione del mondo: “L’obiettivo è di posticipare la vittoria di Marquez, perchè più si va avanti e più può succedere di tutto, anche se con 52 punti è una sfida disperata – ammette Valentino Rossi -. Però è anche importante la sfida in Yamaha, il secondo posto non è come il primo, battere Lorenzo alla fine del campionato è una bella soddisfazione”.