Motociclisti fermati e minacciati vicino all’Area 51 (VIDEO)

Spiacevole disavventura per due motociclisti negli Stati Uniti. Nel corso di un giro con le rispettive moto sono capitati in un luogo nel quale non dovevano essere. Ovvero vicino a quella che viene chiamata Area 51, nello Stato del Nevada.

I due stavano percorrendo una strada sterrata, quando poi sono stati fermati da due uomini con addosso una divisa mimetica. Entrambi armati, hanno intimato i bikers ad alzare le mani e a girarsi. Li hanno minacciati di pagare una multa da 750 dollari o perfino di essere arrestati se non avessero abbandonato la zona per non farvi mai più ritorno. Vista l’aggressività mostrata dai due militari, quella deve essere proprio un’area delicata e in cui è sconsigliato recarsi.

Uno dei motociclisti aveva una telecamera installata sul proprio casco e ha potuto riprendere le scene. Quando tutto è concluso, ovviamente il video è finito su internet e ha fatto il giro del mondo. Tante visualizzazioni e condivisioni da parte del popolo del web. Si sa che l’area 51 è sempre stata indicata come un sito in cui si trovavano resti di corpi alieni e UFO, dove venivano fatte sperimentazioni su tecnologie extraterrestri. E qualcuno si era spingo a dire che lì si trovava pure una navicella spaziale di origine non terrestre e persino un alieno.

L’elevata segretezza mantenuta dal Governo degli Stati Uniti ha finito per alimentare diverse teorie. Anche perché per anni era stata negata la sua esistenza, prima che un satellite dell’Unione Sovietica la svelasse. La base è stata fondata ufficialmente nel 1954 ed è all’interno di un’area da ben 26.000 chilometri quadrati complessivi. In realtà al suo interno si svolgerebbero sviluppo e test di apparecchiature tecnologicamente all’avanguardia, soprattutto in ambito aeronautico. Stazioni radar e sistemi di sicurezza elettronici vari proteggono l’area, e il personale non autorizzato viene velocemente espulso dalla zona protetta e arrestato per violazione di proprietà privata governativa. Ai due motociclisti di cui ha parlato il Daily Mail del video che mostriamo di seguito è andata bene.