Felipe Massa: “Difficile sopportare quello che è successo a Schumacher”

Michael Schumacher
Michael Schumacher (© Getty Images)

Sopportare quel che è successo al povero Michael Schumacher è difficile anche per i suoi colleghi piloti. Così ha affermato il brasiliano Felipe Massa, ex compagno di squadra in Ferrari dell’indimenticabile campione tedesco.

Il suo momento in Formula 1, l’imminente ritiro dalle competizioni e parte del suo passato in Ferrari: di tutto questo ha parlato Felipe Massa in un’intervista ai colleghi della Gazzetta dello Sport. Ma le osservazioni più interessanti sono probabilmente quelle che il brasiliano ha riservate allo sfortunato compagno di squadra nei suoi anni d’oro a Maranello, Schumacher. “Michael a volte era un po’ freddo ma se gli piacevi potevi diventare il suo più grande fratello – ha dichiarato Massa – . Non è facile sopportare quello che gli è successo. Ho incontrato suo figlio Mick ed è un grande ragazzo con un grande cuore”.

E sull’annuncio del ritiro di Schumi nel 2006 a Monza ha rivelato un interessante retroscena: “Fu una sua decisione, ma so che l’ha fatto anche per dare un’opportunità a me. Ricordo la festa d’addio con la Ferrari, organizzata in Brasile da mia moglie Rafaela, fu una serata emozionante”. Il brasiliano si è soffermato anche sulla difficile situazione attuale della Ferrari, ma ha detto che i responsabili di Maranello sapranno sicuramente come risolvere i problemi. Per quanto riguarda il suo futuro, le prospettive sono numerose e interessanti: “Sul tavolo ci sono tre possibilità, World Endurance Championship, DTM tedesco e Formula E”. “Sto valutando cosa fare – ha concluso – , andrò in qualche GP come rappresentante per le aziende e come commentatore tv”.