Ducati, Andrea Dovizioso: “Voglio battere Lorenzo”

Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo
Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Ancora quattro gare alla fine del Motomondiale 2016, prima della rivoluzione dei piloti che cambieranno team. Andrea Dovizioso dal prossimo anno farà coppia con Jorge Lorenzo, il campione Yamaha che ha deciso di fare il grande salto in Ducati per tentare un’impresa storica.

Sarà prima di tutto una sfida tra due veterani della MotoGP, perchè il primo vero avversario è il tuo compagno di squadra. Il forlivese dalla sua parte ha la maggior esperienza in sella alla Desmosedici, il maiorchino dovrà prima familiarizzare con la nuova moto per confermare il suo ritmo in stile “martillo”, un feeling che potrebbe richiedere anche diverso tempo. Jorge terrà il battesimo di fuoco a Valencia, nei due giorni di test post gara, ma non ha avuto il permesso di girare a Jerez a metà novembre, in quanto sotto contratto Yamaha fino al 31 dicembre 2016.

Secondo indiscrezioni a far pendere l’ago della bilancia su Dovizioso anzichè Iannone sarebbe stato il suo carattere più mite, la sua capacità di fare squadra, sebbene non poco abbia influito il calo dell’ingaggio: “Penso che ci siano molte ragioni per cui Ducati ha scelto per me. La prima è che non è difficile parlare con me. Se c’è una ragione logica per qualsiasi atto o decisione, allora io sono abbastanza maturo per discuterne – ha detto il pilota Ducati a Speedweek.com -. La seconda ragione è certamente la mia esperienza con la Ducati e anche altri produttori. Questo è importante per lo sviluppo di una moto”.

Ma guai a pensare Andrea Dovizioso come secondo pilota, come sacrificato o spalla del campione spagnolo, perchè il suo primo obiettivo sarà quello di batterlo in pista e in classifica: “Naturalmente voglio battere Lorenzo in pista. Non ci siamo mai seduti sulla stessa moto, sarà molto interessante”. Il Dovi ha lanciato il guanto di sfida, Jorge dovrà cominciare a fare i conti prima di tutto con lui.

 

L.C.