MotoGP, Mick Doohan: “Dopo 20 anni Rossi è incredibile”

Mick Doohan
Mick Doohan (©Getty Images)

Dopo il GP di Motegi la MotoGP sbarcherà a Phillip Island dal 21 al 23 ottobre per il terz’ultimo appuntamento stagionale. Mick Doohan parla del GP d’Australia, di Valentino Rossi e del giovane talento oceanico Jack Miller autore della sua prima vittoria in classe regina sotto la pioggia di Assen.

Il cinque volte campione del mondo si confessa al programma radiofonico ‘Keeping Track’: “Con il clima incerto di Phillip Island potrebbe essere la giornata di Miller e, anche in condizioni normali, sono sicuro che metterà tutto il suo potenziale. Conosce molto bene il tracciato e potrà dimostrare di saper stare con i piloti di vertice. Con otto vincitori diversi in questa stagione, nessuno è in grado di fare previsioni certe”.

Michael Doohan ha poi parlato del Dottore lodando il suo grande entusiasmo, ancora intatto dopo venti stagioni di Campionato del Mondo. Nonostante i suoi 37 anni sta dimostrando di poter ambire al titolo iridato della MotoGP e di potersi mettere alle spalle chiunque: “La sua voglia di correre è incredibile, dopo due decenni di gare è addirittura più alta e questo è una buona cosa per lo sport. Non ho idea di cosa lo spinga a correre – ha concluso l’ex campione australiano -, ma è sicuramente il motivo principale che spinge le persone a venire in pista la domenica”.