MotoGP, Dani Pedrosa: “A Motegi voglio lottare per il podio”

Dani Pedrosa
Dani Pedrosa (©Getty Images)

Dani Pedrosa dopo la grande vittoria di Misano non è riuscito a ripetersi ad Aragon. Sembrava poter essere un’altra occasione per dimostrare i suoi progressi, ma non è andata bene.

Il 31enne di Sabadell nella gara di casa si è dovuto accontentare di un modesto 6° posto. E considerando il successo del compagno Marc Marquez, sicuramente ha del rammarico. Però non si possono imputare grandi responsabilità al pilota. Infatti, al termine della gara è stato impressionante notare l’usura della gomma anteriore sulla sua Honda. Il pneumatico era semi-distrutto e pertanto è normale che il rider non abbia potuto lottare esprimendo il massimo potenziale. Un vero peccato, sarebbe stato bello vederlo in bagarre con i primi.

Dani Pedrosa cerca riscatto a Motegi

La prossima gara è a Motegi tra due settimane. Si tratta di una gara di casa per la Honda e dunque le motivazioni per team e piloti sono massime. Dani Pedrosa ripensando ad Aragon ha del rammarico e lo ha espresso nel blog Repsol: “A dire il vero, quel Gran Premio non è andato come speravo. Venerdì e Sabato mi sentivo bene e ho pensato che avrei avuto la possibilità di salire sul podio. Domenica sono stato sfortunato, non ero a mio agio con la gomma. In gara ho faticato a lottare per le posizioni davanti e mantenere il sesto posto”.

L’esperto pilota, però, cerca di guardare avanti e non focalizzarsi su quanto avvenuto nell’ultimo fine settimana. Massima concentrazione sulla prossima tappa in Giappone: “Adesso abbiamo due settimane per preparare la prossima gara del campionato, che sarà in Giappone. Motegi è un circuito che mi piace e l’obiettivo è lottare per il podio”.

Dani Pedrosa vuole tornare nelle posizioni di vertice. Magari una sua grande prestazione può aiutare Marc Marquez ad avvinarsi ulteriormente a un titolo MotoGP comunque già suo. Troppi i punti di vantaggio su Valentino Rossi e Jorge Lorenzo a quattro gran premi dalla fine.