MotoGP Aragon, Marc Marquez: “Vittoria importante per fermare Rossi”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Era il grande favorito e Marc Marquez non ha deluso nel Gran Premio di Aragon. Di fronte al suo pubblico ha vinto per distacco, seppur non esagerato, la gara odierna.

Non c’è stata la fuga iniziale che tutti si aspettavano. Jorge Lorenzo, Valentino Rossi e Maverick Vinales nella prima parte della corsa lo hanno messo non poco in difficoltà. Ma poi lui ha saputo fare la differenza, grazie alle sue abilità di pilota e a una Honda molto a suo agio sul circuito. E questo successo adesso mette maggiormente al sicuro il suo titolo. Il vantaggio su Rossi nella classifica mondiale MotoGP è di 52 punti a quattro gran premi dalla fine. Difficile immaginare una rimonta del pilota Yamaha, che comunque fino all’ultimo darà il massimo. Lo spagnolo dovrà gestire bene e non commettere errori che possano compromettere l’obiettivo.

Aragon GP: Marc Marquez commenta la gara

Al termine della gara Marc Marquez si è concesso ai microfoni di Sky Sport per commentare quanto avvenuto ad Aragon. Queste sono le sue parole: “Le gare sono così. Sembrava tutto sotto controllo ieri e questa mattina, ma le corse sono sempre diverse. Oggi c’era un po’ più di vento e facevo più fatica con la gomma anteriore. All’inizio ho spinto troppo e ho rischiato di cadere, ma dopo ho ripreso il mio ritmo. Dopo aver passato Valentino ho spinto un po’ di più”.

Guido Meda gli ha chiesto quale sia il segreto per fare il cambio di direzione dalla curva 14 alla 15. Un punto in cui lo spagnolo è stato fortissimo e ha fatto dei sorpassi. Questa la risposta: “Lì sono sempre stato molto forte e anche per la Honda era il punto più forte. Non è solo merito mio, ma anche della moto. In accelerazione perdiamo di più, ma in questi punti possiamo fare il tempo”.

Successivamente gli sono state le domandate le differenze tra Misano, dove era in difficoltà, e Aragon, dove ha vinto con distacco. Marc Marquez replica: “Durante l’anno provo a gestirmi. Sapevo che Misano sarebbe stato un circuito difficile per me, per il mio stile di guida e per la Honda. Ho fatto un po’ più di fatica. Ma ad Aragon sapevo di poter attaccare. Valentino Rossi stava recuperando dei punti e andava fermato. E’ stato importante vincere”.