MotoGP Aragon: ordine d’arrivo. Marquez trionfa, Lorenzo batte Rossi

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

E’ terminato da pochi istanti il Gran Premio di Aragon 2016 di MotoGP. A trionfare è Marc Marquez, che dopo una prima parte di gara lottata allunga su tutti e vince in solitaria.

Seconda posizione per Jorge Lorenzo, che ha la meglio su Valentino Rossi dopo un bel duello in casa Yamaha. Il Dottore ci ha provato, ma andando lungo a una curva nel penultimo giro ha compromesso tutto. Quarta posizione per Maverick Vinales, protagonista di un ottima corsa e di qualche errore con la sua competitiva Suzuki. E’ quinto Cal Crutchlow, che conferma il suo buon momento di forma. Riesce ad arrivare davanti a Dani Pedrosa e a un buon Aleix Espargaro. Giornata da dimenticare per la Ducati, che piazza Andrea Dovizioso e Michele Pirro fuori dalla top 10 con la moto ufficiale. Meglio di loro le Aprilia di Alvaro Bautista e Stefan Bradl, oggi molto positive.

MotoGP Aragon 2016: ordine di arrivo gara

POS # RIDER NAME GAP
1
93
M. MARQUEZ
41:57.678
2
99
J. LORENZO
+2.740
3
46
V. ROSSI
+5.983
4
25
M. VIÑALES
+8.238
5
35
C. CRUTCHLOW
+13.221
6
26
D. PEDROSA
+17.072
7
41
A. ESPARGARO
+18.522
8
44
P. ESPARGARO
+19.432
9
19
A. BAUTISTA
+23.071
10
6
S. BRADL
+27.898
11
4
A. DOVIZIOSO
+32.448
12
51
M. PIRRO
+35.033
13
8
H. BARBERA
+36.224
14
50
E. LAVERTY
+37.621
15
69
N. HAYDEN
+40.509
16
68
Y. HERNANDEZ
+43.906
17
9
D. PETRUCCI
+56.740
18
76
L. BAZ
+59.681

MotoGP Aragon 2016: riassunto della gara

In partenza gran lotta tra Marquez, Lorenzo e Vinales. E’ il pilota Suzuki a spuntarla, con Rossi che intanto ha recuperato ed è quarto, dietro di lui Dovizioso. Verso la fine del primo giro Marquez passa Lorenzo e si attacca a Vinales, che viene passato nelle curve finali del giro successivo.

All’inizio della terza tornata Marquez compie un errore e perde diverse posizioni, ritrovandosi dietro Dovizioso. Davanti Vinales, seguito da Lorenzo e Rossi. Aleix Espargaro, Pedrosa e Crutchlow sono comunque incollati al gruppo di testa.

A -19 Vinales allunga dopo aver fatto il miglior tempo. Allora Rossi inizia a punzecchiare Lorenzo per non perdere troppo contatto dal futuro compagno di squadra. Dietro lottano Dovizioso e Marquez. A -18 dalla fine Rossi passa Lorenzo, mentre Marquez supera Dovizioso. Pure Espargaro si mette davanti al ducatista. Giro veloce per Valentino intanto, Maverick adesso è vicinissimo.

A -17 Marquez ha passato Lorenzo è terzo. Mentre due giri dopo Rossi riesce a finalizzare il sorpasso su Vinales. Marquez sta cercando di recuperare sul duo di testa, mentre Lorenzo è più staccato. Più lontano pure il quartetto Espargaro-Dovizioso-Pedrosa-Crutchlow. A -15 Vinales sbaglia e va lungo, si ritrova terzo e con Lorenzo alle calcagna, che al tiro successivo si mette davanti al rivale Suzuki.

A -13 abbiamo Rossi in testa con Marquez a meno mezzo secondo. Terzo Lorenzo con Vinales vicino. Espargaro è quinto, tallonato da Pedrosa e Crutchlow. Mentre Dovizioso si è un po’ staccato dopo aver perso posizioni. Aleix, però, commette un errore e perde due posti.

A -12 Marquez si mette in testa dopo aver superato Rossi. Lorenzo e Vinales non sono distanti dal duo di testa.  A -9 abbiamo Marquez con quasi 1″5 di vantaggio su Valentino. Nel giro successivo lo spagnolo ha aumentato ancora il gap sull’italiano, che si è fatto recuperare terreno dalla coppia Lorenzo-Vinales. Intanto Dovizioso soffre, la sua gomma morbida si è consumata parecchio e il pilota Ducati va più lento persino delle Aprilia, comunque ottime con Bautista decimo e Bradl undicesimo. Il forlivese viene passato da Pol Espargaro ed è nono.

A -7 Crutchlow passa Pedrosa ed è quinto. Aleix Espargaro è li attaccato a loro con la Suzuki. Lorenzo nel mentre è vicinissimo a Rossi, solo 4 decimi di distacco. E c’è pure Vinales lì vicino. Ma il futuro pilota Yamaha a -6 va largo e perde contatto dal campione in carica MotoGP. E nella tornata successiva Jorge passa Valentino. I due piloti Yamaha rimangono attaccati, è lotta anche se Rossi sta facendo i miracoli per non staccarsi dal compagno-rivale. Marquez è oltre 3 secondo da loro, in fuga solitaria.

Al penultimo giro abbiamo gran battaglia Lorenzo-Rossi per la seconda posizione. Valentino ci prova a un certo punto e va larghissimo, perdendo definitivamente contatto da Jorge. Buttata via la seconda posizione.  E così al traguardo le posizioni non cambiano. Vince Marquez, davanti a Lorenzo e Rossi. Quarto Vinales, che precede Crutchlow e Pedrosa. Male Dovizioso, scivolato all’11° posto.