MotoGP, Valentino Rossi: “La discussione con Lorenzo è inutile”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Il sorpasso di Valentino Rossi ai danni di Jorge Lorenzo durante il GP di Misano ha trascinato le polemiche fino ad Aragon, a due settimane di distanza, nonostante le immagini abbiano ribadito la correttezza della manovra. E il Dottore chiosa: “Se stiamo ancora parlando dopo due settimane di questo sorpasso, allora mi sembra quasi uno scherzo. Si tratta di una perdita di tempo”.

Le scintille tra Rossi e Lorenzo non si sono mai spente dopo essere scoppiate al termine della scorsa stagione, con il maiorchino che ha tolto la maschera diplomatica per inserirsi nella vicenda tra Valentino e Marquez. Una situazione dubbia che gli ha agevolato la vittoria del titolo iridato, ma da allora i fragili equilibri ai box Yamaha sono saltati, tanto da accettare la nuova sfida con la Ducati.

Il sorpasso di Misano e l’affronto in conferenza stampa hanno svegliato i vecchi rancori… “Se si guardano le immagini è chiaro che mi ha visto. Ma voleva tagliare la mia strada… Mi ha guardato, ma si aspettava che non riuscissi a tenere la linea, ma sono rimasto sulla mia traiettoria. Se questo sorpasso è discutibile meglio non sorpassare più in futuro. Nella conferenza stampa Ho poi spiegato la mia posizione. Ma le discussioni vanno avanti. Questo è inutile”.

A Misano Valentino Rossi ha avuto qualche dissapore anche con l’avversario della Suzuki Aleix Espargaro, ancora una volta in un tentativo di sorpasso nelle prove libere del venerdì: “Credo che Espargaró abbia fatto un errore enorme, perché era in traiettoria quando sono venuto da dietro – ha spiegato il pilota di Tavullia -. Ma mi sento al 100 per cento a posto. Il mio errore è stato il dito medio esteso, lo ammetto. Quello era un’esagerazione. Tuttavia ogni conducente deve prendere in considerazione i colleghi in pista. Quello che ha fatto  Aleix è molto peggio che il mio dito”.