Ferrari GTC4Lusso T: il primo V8 a quattro posti del Cavallino

Ferrari GTC4Lusso T (foto Twitter)
Ferrari GTC4Lusso T (foto Twitter)

Debutterà al Salone di Parigi, in programma dall’1 al 16 ottobre, la Ferrari GTC4Lusso T, prima vettura a quattro posti del Cavallino Rampante con un motore V8 turbo.

Nella storia del prestigioso marchio italiano, la GTC4Lusso T rappresenta un nuovo concetto di Ferrari GT, dedicata a chi cerca sportività, versatilità ma anche la possibilità di un utilizzo frequente. La nuova GT coniuga infatti perfettamente eleganza, grande abitabilità e sportività, con una guida dinamica e coinvolgente, caratteristiche che derivano proprio dalla adozione della sola trazione posteriore, dalle 4 ruote sterzanti, dal minor peso complessivo e dalla maggiore distribuzione dello stesso all’asse posteriore (46:54).

Il motore turbo 8 cilindri a V, da 3,9 litri, è l’ultima evoluzione della famiglia di propulsori vincitrice del premio “International Engine of the Year 2016” come miglior propulsore in assoluto, in grado di volare a 320 km/h e di passare da 0 a 100 in 3,5 secondi. La potenza raggiunge i 610 CV a 7.500 giri/min e la coppia massima è di 760 Nm, disponibile tra i 3000 e i 5250 giri/min. Le caratteristiche del motore, come accennato, ben si prestano a un utilizzo quotidiano in contesti urbani: suono profondo e potente in affondata, ma più contenuto a basse velocità, agilità e prontezza assicurate dalla flessibilità e modularità dell’erogazione di coppia. Last but not least, il gioiellino vanta una grande autonomia.

I sistemi di controllo elettronico della dinamica veicolo sono caratterizzati da una specifica taratura per garantire una maggiore prontezza ai comandi: in particolare, il WS (asse posteriore sterzante), integrato con i sensori di stima dell’angolo di assetto Side Slip Control (SSC3), consente di ottenere una risposta più rapida al comando volante nella fasi di ingresso e uscita di curva, grazie alla sterzatura delle ruote posteriori effettuata nello stesso senso di quelle anteriori. Il feeling di prestazione longitudinale è enfatizzato ai bassi regimi dall’uso del Variable Boost Management, e supportato da una risposta al comando acceleratore priva di turbo lag. Grazie alle forme delle curve di coppia (VBM) variabili dalla 3° marcia alla 7°, inoltre, l’accelerazione longitudinale è coerente tra una marcia e l’altra e cresce in modo costante con i regimi motore, offrendo sensazioni di sportività e progressività senza pari.

Quanto allo stile, la GTC4Lusso T mantiene l’innovativa interpretazione sul tema di coupé shooting brake con un volume estremamente slanciato e sportivo che l’avvicina a una silhouette di tipo fastback. Gli interni sono un perfetto connubio tra il look tipico di una Ferrari e la lussuosa eleganza di un GT a quattro posti. L’architettura della plancia Dual Cockpit è stata appositamente studiata per esaltare l’esperienza al volante e condividere le emozioni di guida tra pilota e passeggero, col supporto dell’ultima versione del sistema infotainment caratterizzato dall’adozione di uno schermo da 10,25′ ad alta definizione.