Fabio Barone in Cina per il record sulla Tianmen Mountain Road

Fabio Barone
Fabio Barone (image by Facebook)

Fabio Barone si appresta a tentare il nuovo record di velocità sulla Tianmen Mountain Road con la sua Ferrari 458 Italia. Proprio la nostra redazione aveva intervistato in esclusiva il pilota e Presidente del Ferrari Club Passione Rossa che ci aveva presentato lo scorso maggio quella che sarà la sua sfida che andrà in scena il prossimo 21 settembre.

Un’impresa che verrà resa ancora più affascinante dalla possibilità di rappresentare ufficialmente l’Italia avendo ricevuto l’ok da parte del consolato e della Farnesina per esibire il tricolore. Si tratterà di tentare di stabilire un record di velocità fino ad ora mai raggiunto sulle strade cinesi attraverso i 99 tornanti che conducono alla famosa ‘Porta del Paradiso’ situata a 1.800 metri di altezza.

Lo stesso pilota ci aveva spiegato di come fosse affascinante la location nella quale verrà provata questa impresa ma allo stesso tempo anche molto pericolosa data l’assenza di protezioni guard rail sul percorso da affrontare. In passato la Red Bull ha percorso questa strada riuscendo a fermare il cronometro intorno ai 14 minuti anche se non si può parlare di record ufficiale dato che al momento della prova su strada non c’erano giudici ufficiali pronti a rilevare i tempi della vettura.

La scelta dell’auto, come ci spiegò Barone nei mesi passati, è ricaduta sulla Ferrari 458 per via di una maggiore conoscenza della vettura rispetto alla 488. Un’automobile che è stata alleggerita il più possibile per cercare di renderla più snella sul difficile tracciato da affrontare.

Barone, intervistato recentemente da Askanews, ha parlato anche del percorso e delle maggiori difficoltà affermando che si tratterà di un tracciato formato da 99 curve consecutive durante le quali bisognerà attraversare anche dei tunnel senza illuminazione e con grandi infiltrazioni d’acqua che andranno a cambiare in maniera netta la temperatura delle gomme rendendo ancora più arduo il tentativo di stabilire l’impresa in programma tra due giorni.