Ferrari, Vettel: “Sono deluso”. Raikkonen: “Risultato sotto le aspettative”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Qualifiche non soddisfacenti per la Ferrari a Singapore. Le prime due file se le spartiscono Mercedes e Red Bull, mentre la scuderia di Maranello piazza Kimi Raikkonen solo al 5° posto. Mentre Sebastian Vettel partirà ultimo, a causa di un problema alla barra antirollio.

Un disastro se pensiamo che un anno fa il Cavallino Rampante conquistò lo pole. Poi in gara Vettel vinse, con Raikkonen terzo. Lo scenario ora è completamente diverso e la corsa di domani partirà certamente in salita. Bisognerà non sbagliare niente e sperare che, invece, gli avversari commettano errori. Inoltre la speranza, per poter recuperare, è che si verifichi l’ingresso della safety-car. Spesso a Singapore essa viene chiamata in causa, perché quello di Marina Bay è un tracciato cittadino in cui gli incidenti possono essere frequenti.

Singapore GP: Vettel e Raikkonen commentano le Qualifiche

Al termine della giornata di Qualifiche, anche i piloti Ferrari sono stati interpellati dalla stampa. Sebastian Vettel ai microfoni di Rai Sport ha dichiarato: “Non sono contento. L’anno scorso ero in pole. Avete visto che stavo girando su tre ruote, non potevo andare più veloce. Per domani spero nella safety-car, inoltre avremo pneumatici nuovi. Ma ovviamente questa non è la condizione ideale. Qualcosa si è rotto e non deve accadere più, neppure nella vettura di Kimi. Ovviamente è un peccato, sono deluso”.

E anche Kimi Raikkonen non è soddisfatto, anche se pensa di aver ottenuto il massimo possibile. Queste le sue parole dai microfoni di Sky Sport: “Credo che abbiamo più o meno ottenuto quello che potevamo con la vettura. Forse ho spinto un po’ troppo nell’ultimo tentativo e sono andato largo, ho cercato di recuperare ma ho perso aderenza, però la macchina era guidabile. Sono state qualifiche abbastanza positive, tranne  questo errore. Non è andata male, anche se è meno di quello che volevamo”.