MotoGP, Marc Marquez: “13 punti importanti, adesso arriva Aragon”

Marc Marquez e Dani Pedrosa
Marc Marquez e Dani Pedrosa (©Getty Images)

Il team Repsol Honda procede a gonfie vele verso il titolo iridato della MotoGP, con Marc Marquez che non sbaglia un colpo, Dani Pedrosa reduce da una grande vittoria a Misano e la nuova moto 2017 già a buon punto.

All’indomani del GP di San Marino HRC ha testato la Honda RC213V della prossima stagione. Una giornata di test rimandata al martedì a causa della pioggia che ostacolato i lavori. Ma aldilà del futuro è ancora grande l’emozione di aver vinto a Misano al termine di una rimonta a dir poco storica: “Sono molto felice per la vittoria, ma soprattutto sono soddisfatto e credo lo siano tutti i membri del team, perché per tutto questo tempo non abbiamo rinunciato”, ha detto Dani Pedrosa sul suo blog.

“Non è stato facile. Ho iniziato dalla ottava posizione e avevo bisogno di un buon inizio per mantenere il legame con le prime posizioni. Ero nel posto giusto e sono stato in grado di superare tre avversari prima della prima curva, da quel momento dovevo solo trovare il mio ritmo. A poco a poco le sensazioni erano migliori, c’era bisogno solo di pazienza perché sapevo che la gara sarebbe stata lunga e fisicamente molto dura – ha aggiunto il pilota di Sabadell -. Ora sono felice, ma voglio tenere i piedi per terra”.

Marquez a +43 verso il titolo mondiale

Marc Marquez si è dovuto accontentare della quarta piazza nel GP di Misano, ma a cinque gare dal termine della stagione mantiene un ampio vantaggio in classifica di 43 punti. “La verità è che non è stato uno dei miei migliori GP perché non riuscivo a stare davanti come previsto. Il lato positivo è che almeno abbiamo aggiunto 13 punti importanti che ci mantengono in classifica – ha affermato El Cabroncito sul suo blog -. Voglio congratularmi con Dani per la sua grande vittoria, partendo da dietro ha sorpassato tutti mostrando un gran ritmo. E’ stata una vittoria meritata per lui e per la squadra”.

Dopo il positivo test di martedì adesso Marquez torna in patria per allenarsi e cercare di assestare il colpo vincente ad Aragon fra poco più di una settimana: “Ora si pensa ad Aragon, vicino a casa, dove avrò il supporto di tutti voi. Si tratta della mia pista preferita e penso che potremo essere più competitivi rispetto alle ultime gare”.