Dani Pedrosa pensa a Giacomo Guidotti come capo tecnico

Dani Pedrosa
Dani Pedrosa (©Getty Images)

Dani Pedrosa vorrebbe cambiare il suo capo equipaggio Ramon Aurin dopo due anni. Secondo fonti straniere il favorito potrebbe essere Giacomo Guidotti del team Pramac Ducati, ma si attendono conferme ufficiali o smentite da parte degli addetti ai lavori.

Per undici anni al fianco di Pedrosa c’è stato il capo tecnico Mike Leitner, ma dall’inizio del 2015 il tecnico austriaco ha raggiunto un accordo con la KTM Factory Racing per lavorare insieme sull’ambizioso progetto MotoGP. Leitner ha avuto con Dani un rapporto professionale di lunga data, durato ben 9 anni, durante i quali sono arrivati due titoli iridati in 250cc e per ben tre volte (2007, 2010 e 2012) hanno concluso la stagione da vice-Campioni nella classe regina MotoGP, collezionando ben 26 vittorie insieme.

Pedrosa licenzia Ramon Aurin

Nel biennio 2015-2016 il pilota della Repsol Honda è stato affiancato dallo spagnolo Ramon Aurin, che in precedenza aveva il compito di tecnico di registrazione dati di Pedrosa, prima ancora capo tecnico di Dovizioso, ancora prima telemetrista di Nicky Hayden. Negli ultimi due anni il pilota di Sabadell, classe 1985, sembra aver gareggiato al di sotto delle sue potenzialità, soprattutto nella prima parte di ambo le stagioni. A volte Pedrosa ha persino mancato l’accesso diretto alle Q1 a causa di tempi insufficienti al termine delle FP3 che lo hanno escluso dalla top 10.

Per questi motivi Daniel sarebbe in procinto di cambiare capo tecnico ancora una volta e l’attenzione, secondo Speedweek.com, in vista del 2017 sembra essere ricaduta su Giacomo Guidotti, che attualmente è responsabile di Danilo Petrucci in Pramac Ducati e in precedenza ha lavorato per il team Alstare Suzuki in Superbike. Dani Pedrosa non conferma nè smentisce al momento: “Su questo tema, preferiamo parlare un’altra volta”, ha detto nel corso del GP di Misano. Carlo Fiorani, responsabile della comunicazione alla Honda, sembra confermare tali piani. “Ci sono anche altri due tecnici su cui si sta discutendo…”.