Valentino Rossi: “Buona manovra il sorpasso di Pedrosa”

Dani Pedrosa e Valentino Rossi
Dani Pedrosa e Valentino Rossi (©Getty Images)

A Misano Dani Pedrosa ha ottenuto una vittoria inseguita da quasi un anno, al termine di una spettacolare quanto incredibile gara in rimonta che ha lasciato tutti stucco. Anche Valentino Rossi ha dovuto cedere il passo e rinunciare alla vittoria in patria.

Pedrosa fa tutto bene e già dalle prime libere del venerdì è tra i più veloci. Meno in qualifica, scatta dalla ottava posizione in griglia di partenza. Monta la mescola morbida sull’anteriore e la media dietro, una scelta che si rivelerà vincente e che da metà gara gli consente di recuperare dal quinto posto, arrivando ad insidiare la prima posizione occupata da Valentino Rossi.

Attacca il Dottore alla curva 4 quando mancano pochi giri al termine e con una manovra passa in testa al gruppo. Un fulmine a ciel sereno che abbaglia piloti, spettatori e mass media. Difende il primato, il pesarese nulla può contro i limiti delle circostanze e accusa un gap di 2,8 secondi al taglio del traguardo.

Rossi-Pedrosa, traguardo a lieto fine

Valentino è sempre stato molto forte in frenata, è stato difficile decidere dove sorpassare. Era molto bravo, non potevo passare dove volevo – ha dichiarato Pedrosa come riportato da Speedweek.com -. Ero già molto vicino dietro di lui nella curva precedente, ma poi ha frenato molto tardi, quindi ho dovuto adattare il mio punto di frenata. La curva è molto stretto, così ho frenato un po’ troppo lontano, ma ho potuto tenere la linea interna”.

A differenza di Rossi e Lorenzo, Pedrosa e Valentino non si sono scontrati in conferenza stampa sulla presunta aggressività della manovra di sorpasso. Il campione del mondo nove volte ha accettato sportivamente il sorpasso di Pedrosa. “Sì, alla fine è sempre difficile. Sapevo che mi poteva attaccare lì, perché in questa curva era forte. Mi ha ricordato un po’ una manovra di Marc Márquez”, ha scherzato la stella della Movistar Yamaha. “Come l’anno scorso in Aragona Dani è sempre difficile per me. Ma va bene. Queste sono le corse, quando si lotta per la vittoria, non è facile. Tutti sono al massimo. Il sorpasso è stata una buona manovra”.