GP Misano, Marquez difende Rossi: “Sorpasso aggressivo ma regolare”

Valentino Rossi e Marc Marquez
Valentino Rossi e Marc Marquez (©Getty Images)

Dopo il quarto posto di San Marino Marc Marquez mantiene un vantaggio di 43 punti sull’inseguitore Valentino Rossi, quando mancano cinque gare alla fine del campionato. Nel battibecco tra il Dottore e Lorenzo scoppiato in conferenza stampa El Cabroncito sembra avere le idee chiare: “Il sorpasso è regolare”.

Il Motomondiale arriva alle fasi finali e il rischio che esplodano le tensioni è più che reale, con Marquez che comanda la classifica iridata grazie al fatto di non aver mai commesso errori e di aver concluso tutte le gare a punti. Con Valentino Rossi che, dopo qualche episodio sfortunato, dimostra di essere un campione intramontabile nonostante i suoi 37 anni. E Lorenzo che a -18 dal pesarese tenta in tutti i modi di agguantare il titolo di vice campione del mondo prima di passare alla Ducati.

Il fenomeno di Cervera resta il grande favorito: “Ho perso 10 punti a Valentino in otto giorni. A Silverstone ho preso una cantonata sulla scelta delle gomme, era più colpa mia. Ma qui a Misano ci aspettavamo una sconfitta chiara, ma ho perso solo sette punti, in modo da non avere motivo per essere delusi. Naturalmente mi aspettavo un podio. Ma non è stato possibile – ha detto Marc Marquez -. Ora andiamo ad Aragona e la prossima pista sarà più adatta al mio stile di guida”.

La vittoria di Dani e la querelle Rossi-Lorenzo

Nessuna fretta di dover vincere, vietato sbagliare, sono gli altri a dover rischiare di più. Ma con Pedrosa in splendida forma il gioco diventa più facile: “Sono contento che Dani abbia vinto. La sua vittoria è stata importante non solo per il campionato, perché ha tolto a Valentino 5 punti, è stata importante anche per la squadra. E’ stato il primo fine settimana di quest’anno, dove abbiamo confrontato i dati… Ha avuto una giornata molto buona, ha vinto la gara in modo incredibile. Se n’è andato dal decimo posto verso l’alto, ci ha superato tutti”.

A rendere l’ascesa iridata ancora più semplice potrebbero contribuire le nuove scintille scoppiate tra Valentino e Jorge al termine del GP di San Marino per un sorpasso ritenuto troppo aggressivo dal maiorchino. Ma Marc Marquez pur defilandosi sembra volersi schierare con il Dottore… “Valentino è stato aggressivo, ma andrebbe considerato come un sorpasso normale. Se si è sulla pista di casa si rischia un po’ di più. Valentino è molto intelligente. Sapeva che Jorge ha un buon passo di gara. E’ stato aggressivo, al limite, ma non era male”.