Lewis Hamilton e Winnie Harlow: è finalmente amore? (FOTO)

(foto Daily Mail)
(foto Daily Mail)

I giornali di gossip (e non solo) parlano già di “nuova coppia segreta”. Winnie Harlow e Lewis Hamilton sono stati infatti avvisati insieme a un party in quel di New York, dove a quanto pare mercoledì sera se la sono spassata fino alle 5 di mattina.

La love story tra i due sarebbe così venuta alla luce Oltreoceano, in trasferta da Londra, dove abitualmente risiedono la 22enne modella canadese e il 31enne campione della Formula 1. I più informati mormorano che stanno insieme già da tre mesi. Certo, nel corso della festa hanno intenzionalmente cercato di evitarsi per evitare di destare sospetti, almeno secondo quanto riferiscono le fonti del jet set. Ma già martedì scorso avevano fatto parlare di sé in termini rosa al GQ Men Of The Year Awards nella capitale Londinese (in quell’occasione, avevano usato due uscite separate sempre a mo’ di depistaggio).

Come noto, Hamilton si è separato nel febbraio 2015 da Nicole Scherzinger, giudice di X Factor, dopo otto anni di relazione prendi-e-lascia, per poi legarsi a diverse altre bellissime ragazze. Di lui i lettori di Tuttomotoriweb sanno già (quasi) tutto. Lei invece. è un personaggio un po’ più misterioso.

Winnie Harlow si considera “nera”, ma all’apparenza è “caffè e latte” visto che la sua pelle è macchiata a chiazze come il manto di una bellissima giraffa, alla quale si può paragonare ovviamente solo per l’altezza e l’eleganza con cui si muove. All’anagrafe è Chantelle Brown-Young, è nata a Toronto, in Canada, vanta origini giamaicane ed è diventata un caso internazionale: è la prima modella con la vitiligine. Dopo aver partecipato al reality “America’s Next Top Model” (arrivata al 6° posto su 14 partecipanti) è diventata la modella-portavoce della sua malattia della pelle (non contagiosa, caratterizzata da chiazze non pigmentate sulla cute per mancanza di melanina, come si vede nelle foto che vi mostriamo).

A 4 anni apparvero le prime macchie, e non fu un bell’inizio. A scuola Winnie veniva derisa, i suoi compagni la chiamavano “mucca” e usavano altri nomignoli offensivi. Una “tortura” verbale continua che costrinse i suoi genitori a trasferirla di scuola in scuola (non è riuscita neanche a finire il Liceo). A 16 anni ha smesso di studiare perché oppressa e angosciata da pensieri suicidi. Ora, però, ha totalmente accettato la sua condizione. Il primo successo come modella risale a due anni fa. Da allora ha sfilato per marche famosissime ed è apparsa sulle copertine di magazine di moda come Cosmopolitan e Vogue. A quando la prima apparizione a bordo pista per il “suo” pilota?

EDS