Espargaro risponde a Rossi: “Bevi una tisana, non ti ho ostacolato”

Aleix Espargaro
Aleix Espargaro (©Getty Images)

Scintille in pista oggi a Misano tra Valentino Rossi e Aleix Espargaro. Il pilota Yamaha ha accusato il collega della Suzuki di averlo ostacolato. E così nel finale della seconda sessione di libere c’è stato uno scambio di gestacci tra i due.

Lo spagnolo ha mandato a quel paese l’italiano, il quale gli ha mostrato il dito medio. Piccole tensioni che fanno parte di questo sport. Nulla che possa andare a compromettere alcunché. Entrambi i rider hanno i loro obiettivi e non sarà certo questa scaramuccia a distrarli. Non è la prima che vediamo in pista e non sarà l’ultima. Fa parte del gioco.

Dopo le dichiarazioni di Valentino Rossi, il qualche ha spiegato la propria versione, c’è stata la replica di Aleix Espargaro. Queste le sue parole: “Se è nervoso va bene, ma si prenda una tisana. Io non l’ho ostacolato”. Il fratello di Pol respinge al mittente le accuse e poi spiega cosa è avvenuto con Mike Webb, il direttore di gara: “Mi ha detto di non aver visto nulla nelle immagini, ma di stare più attento. E gli ho risposto che non ho niente a cui stare attento, perché ero fuori traiettoria, come si è visto nelle immagini”.

Lo spagnolo è convinto di avere ragione in merito a quanto avvenuto. Ha replicato per le rime al nove volte campione del mondo. E ha fatto valere la propria posizione anche con Mike Webb della Race Direction. Vedremo se domani il clima sarà più disteso tra i due colleghi. Ciascuno lavorerà ai propri obiettivi, però in pista è probabile che avvenga qualche incrocio. Trattandosi di persone intelligenti, non dovrebbero esserci scorrettezze. Deve trionfare lo sport, non le ripicche personali. Con una Suzuki così competitiva non è escluso che ci possa essere battaglia in gara.